Una mia parente

Gentili dottori, a seguito episodi di contratture muscolari nella zona del collo e della spalla, una mia parente (52 anni) si è sottoposta a RSM di cui allego referto:

"RM rachide cervicale
Il rachide cervicale è stato valutato utilizzando le tecniche Spin-Echo e FAST con rilevamento del segnale in T1 e in T2.
Sono state eseguite scansioni coronali, sagittali (che esplorano anche la cerniera cranio-vertebrale ed il segmento dorsale superiore) e assiali.
Congenitinamente normali i diametri sagittali del canale e del sacco durale.
Regolare la morfologia del midollo e degli spazi subaracnoidei perimiddolari.
Il segmento rachideo ha perso la fisiololgica lordosi per assumere andamento rettilineo.
Da C4-C5 a C6-C7 sono apprezzabili alterazioni degenerative discali che si associano a modificazioni spondilosiche ed uncoartrosiche.
In C6-C7 un'ernia discale postero-laterale sinistra accompagnata nel suo sviluppo all'interno del canale vertebrale da piccoli osteofiti retrosomatici impronta il sacco durale e comprime la tasca radicolare C7 omolaterale.
Ulteriore piccola ernia discale in C5-C6 mediana e paramedia bilaterale con impronta durale e minimo contatto sulle emergenze radicolari C6 bilateralmente con lieve prevalenza dell'impegno anatomico a destra.
Nessuna altra alterazione a livello cervicale, alle formazioni anatomiche della cerniera cranio-vertebrale ed encefalo-midollare ed ai primi metameri di rachide e midollo dorsale."

Volevo sapere che cosa ne pensate (se ciò che è scritto qui è correlabile agli episodi dolorosi) e se è il caso di eseguire ulteriori approfondimenti clinici, grazie.
[#1]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 21 5
Gentile utente,
dovrebbe innanzitutto specificare meglio la sede ed il lato della sintomatologia.
In realtà una contrattura della spalla e del rachide cervicale non rappresentano sitomi del tutto correlabili al referto della Risonanza magnetica.
Ciò non di meno la visione diretta delle immagini e la visita della paziente consentiranno di chiarire il problema e l'eventuale correlazione tra i sintomi presentati ed il quadro RMN, prima di eseguire ulteriori approfondimenti diagnostici.
Cordialità

Dr. Marco Mannino
Neurochirurgo
http://www.studiomannino.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta,davvero molto gentile, il sintomo dovrebbe essere stato un torcicollo.
Ma il quadro descritto dal referto indica patologia preoccupante?
[#3]
Dr. Marco Mannino Neurochirurgo 604 21 5
Le dirò, non credo proprio. Ma si faccia visitare.
Saluti

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio