Protrusione dorsale posteriore paramediana destra

Sono una ragazza affetta da mioclonie abbastanza frequenti nella zona del bacino,fino a radiarsi nella gamba destra, oltre alle mioclonie avverto dolori nella zona lombare è in più spasmi muscolari ( ho effettuato tutti i tipi di esami per escludere malattie autoimmuni) fortunatamente non è uscito nulla. Dalla risonanza magnetica,cervico dorsale mi hanno evidenziato una protusione dorsale D7 -D8 posteriore paramediana che impronta il profilo anteriore del midollo spinale in prossimità del cordone anteriore di dx in assenza di alterazione di segnale, e nel tratto cervicale si osserva modesta ed iniziale discopatia degenerativa ai livelli C4-C5- C5-C6. La mia domanda è: queste mioclonie possono essere causate da queste ernie??
[#1]
Dr. Nicola Marengo Neurochirurgo 198 17
Buongiorno,

la sola presenza di mioclonia in presenza di una RM che non mostra alcuna alterazione di segnale midollare non è, con buona probabilità, in relazione alle ernie di cui parla.
Immagino Lei abbia già eseguito una elettromiografia degli arti inferiori ed i potenziali evocati somatosensoriali e motori.
In caso contrario questi accertamenti uniti ad un accurato esame clinico ed alla valutazione delle immagini della risonanza possono aiutarci a escludere con maggior certezza una genesi spinale di questo sintomo.

Spero di esserle stato utile,
Cordialmente.
NM

Dr. Nicola Marengo
nicolamarengo@icloud.com
AOU Cittá della Salute e della Scienza di Torino

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,
Intanto la ringrazio per la sua risposta.
Io ho effettuato anche una elettromiografia,e tutti i vari esami più possibili e immaginabili,per escludere anche qualcosa in relativo a problemi dell'apparato digerente del tipo morbo di crhon,celiachia ecc... ho anche fatto visita ginecologica. In pratica 3 anni fa ho iniziato ha avere forti mal di schiena sempre parte destra,ho effettuato punture,antibiotici,terapie di esercizi posturali,massaggi..insomma tutto ciò che mi consigliava un ortopedico e
un fisiatra.Nell arco di un anno poi ho avvertito sempre più dolori,e mioclonie frequenti,tanto che poi qualche mese fa ho avuto tipo una forte crisi epilettica alla gamba destra... ( mi hanno escluso anche epilessia parziale) il neurologo che mi ha visitato e mi ha fatto eseguire tutti i tipi di esami,mi ha detto che c'è una lieve punta di ernia che tocca i nervi,ma senza per questo avere il midollo lesionato... e che secondo il suo parere è impossibile che potrei effettuare un intervento chirurgico,e che a lui resta comunque il dubbio che sia dovuto a queste ernie il mio disturbo di mioclonie,e che dovrei comunque rivolgermi a un neurochirurgo.
In attesa di una sua risposta le porgo i miei:

Cordiali Saluti
Rossella Cariglia
[#3]
Dr. Nicola Marengo Neurochirurgo 198 17
I potenziali evocati somatosensoriali e motori li ha eseguiti?
Puo' postare qui di seguito il referto?

Grazie,
NM
[#4]
dopo
Utente
Utente
Mi scuso se la rispondo solo ora.
Di questo esame che Lei mi parla e mi chiede il referto,sinceramente non ne ho mai sentito parlare,o meglio nessuno fino a ora mi ha consigliato questo esame. Chi può prescrivermelo? Il mio medico di base,o il neurologo che mi ha seguito ultimamente? E poi da questo tipo di esame, cosa potrebbe riscontrarmi ? Grazie mille che mi ha messo a conoscenza di questo esame. Magari grazie al suo consiglio,posso poi riferirle in seguito il referto.
L'esame elettromiografico eseguito 11/05/2017 referta: normali le VCM e VCS agli arti inferiori con CMAP e SNAP di normale ampiezza. Normali e simmetriche le latenze delle risposte F.
Sui mm.esaminati non si rilevano franchi segni di denervazione motoria,nè attività spontanea.
Non reperti strumentali per neuropatia sensitivo-motoria agli arti inferiori,nè franchi reperti strumentali per radicolopatia L/S.
Esame ENG/EMG nei limiti della norma.
Cordiali Saluti
RC
[#5]
Dr. Nicola Marengo Neurochirurgo 198 17
Ne parli con il suo neurologo. É un esame che permette di valutare le velocità di conduzione delle vie motorie e sensitive del midollo spinale per evidenziare se e dove vi é un rallentamento legato ad un infiammazione dello stesso.
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio molto per la sua disponibilità e cortesia.
Proverò a sentire il mio neurologo e di riuscire a eseguire questo esame.
Buona giornata
Cordiali Saluti
RC
[#7]
dopo
Utente
Utente
Dotto: ho riferito di questo esame che Lei mi ha messo a conoscenza,al mio neurologo,chiedendoli se ci fosse di aiuto per capire da dove possono venire queste mioclonie.
Il neurologo mi ha risposto dicendomi: che non ci aiuterebbe come esame,quindi che non è importante eseguirlo. Lei pensa che dovrei cambiare neurologo??? E magari trovare qualcuno che si impegni un po' di più a capire il mio caso?
Grazie, della sua attenzione
Buona giornata
RC
[#8]
Dr. Nicola Marengo Neurochirurgo 198 17
Non posso in alcun modo giudicare l' operato del suo neurologo che ha in mano elementi clinici e strumentali che purtroppo io a distanza non posso e non riesco ad avere.
Puó essere comunque utile un secondo parere.

Cordialmente,
NM
[#9]
dopo
Utente
Utente
Si immagino che non può giudicare,sono d'accordo con Lei.
Comunque cercherò anche di avere altri pareri a riguardo.
Saluti
RC
[#10]
dopo
Utente
Utente
Ho utilizzato l email sottostante al Suo testo per scriverla in privato, e magari avere una consulenza con Lei, mi sembra una persona abbastanza disponibile e soprattutto interessata a aiutare i pazienti.
Saluti
RC

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa