Utente
Maschio di 60 anni.
Nel 2005 ha seguito di fortissima vertigine soggettiva mi venne prescritta RM encefalo che di seguito riporto:
Nelle immagini a TR lungo presenza di zone di aumentato segnale a livello delle corone radiate, preopercolare sinistra, cranialmente alle regioni insulari, paratrigonale destra, in rapporto a piccole zone leucoencefalopatia con carattere aspecifico da valutare a distanza di tempo. Posizione bassa delle tonsille cerebellari a livello del forame occipitale.
In data 17.11.2008 ho ripetuto la RM che riporto:
Lieve accentuazione degli spazi liquorali periencefalici alla convessità. Sono evidenti alcune piccole puntiformi zone a segnale iperintenso nelle sequenze a TR lungo a livello della sostanza bianca dei centri semiovali, frontale preventricolare, cranialmente alle regioni insulari, retro para trigonale, da riferirsi a modesta leucoencefalopatia multifocale.
Da segnalare una posizione relativamente bassa delle tonsille cerebellari che affiorano alla linea di Chamberlain.
Aggiungo che ho difficoltà modeste nel passare, coricandomi, dalla posizione seduto-sdraiato nel letto e nel rigirarmi nello stesso e nel rialzarmi.
La scorsa estate, inoltre mentre guidavo ho avuto uno strano giramento di testa, violento e che mi ha lasciato un terrore addosso, per oltre mezz'ora che temevo di fare qualsiasi millimetrico movimento con il capo tanto da temere per la mia stessa sopravvivenza. Vi ringrazio in anticipo. Aggiungo di avere valori pressori normali e nessun problema cardiaco. Grazie in anticipo

[#1]  
E'necessario visionare le immagini della RM per poter avere una idea della diagnosi e conseguentemente decidere una eventuale terapia per quel che appare essere una sindrome di Arnold Chiari.

Cordiali Saluti

[#2] dopo  
Utente
Egregio Dott. Migliaccio in data 12.12 Le ho inviato per posta cd risonanza. Ha ricevuto il plico?

[#3]  
Non ancora. Le farò sapere!