Utente
Buongiorno. Nel dicembre e aprile passati ho avuto due episodi di labirintosi. Il medico curante mi ha prescitto ecocolordoppler e radiografie alla cervicale e successimevamente una RM cervicale: quest'ultima evidenziava protrusioni mediane e paramediane dei dischi C4-C5, C5-C6 e C6-C7. Il neurochirurgo consultato mi ha chiesto di eseguire una RM encefalica. Nel referto è riportato: ...l'esame ha mostrato millimetriche areole di alterato segnale caratterizzate da ipo-isointensità nelle sequenze T1 pesate ed iperintensità in quelle T2 pesate localizzate a livello della sostanza bianca dei lobi frontali e parietoperitrigonale da riferire a millimetriche areole di gliosi aspecifiche...ispessimento flogistico dei seni paranasali anche se il reperto è più evidente a livello del seno mascellare da lato di sx. Come reperto collaterale sembra riconoscersi una area di alterato segnale a livello dell'adenoipofisi dal lato di dx. Eventualmente giudizio clinico dopo opportuno dosaggio ormonale si consiglia di eseguire uno studio RM della regione con e senza somministraazione di mdc.
Per cortesia potreste spiegarmi il referto?

[#1]  
Dr. Mauro Colangelo

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
20% attualità
20% socialità
NAPOLI (NA)
FRATTAMAGGIORE (NA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,
per quel che attiene al reperto di minuscole aree di gliosi ciò può essere in relazione con una iniziale sofferenza ipossica del tessuto cerebrale su base vascolare: detta condizione va naturalmente inquadrata in un preciso contesto clinico ed anamnestico.
Infine, il segnalato aspetto di dubbio interessamento della porzione anteriore dell'ipofisi merita di essere approfondito, oltre che con una indagine anamnestica, anche con esami specifici di natura endocrinologica nonché con un approfondimento tramite Risonanza con mezzo di contrasto paramagnetico.
Cordialmente
Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it