Lesione ignota

Ciao a tutti sono un ragazzo di 20 anni, e a seguito di disturbi alla vista (dall'etá di 13 anni) dopo aver fatto tutti i possibili accertamenti agli occhi ( pev,ecg,campo visivo, fundus) a una risonanza magnetica si é trovata una lesione parieto occipitale destra A distanza di 2 anni(2 anni fa) non si è mossa ne ingrandita e adesso pero ho rifatto una risonanza per perchè ultimamente ho la testa un po vuota/pesante, ( e poi perche me la ha prescritta il neurologo dopo 2 mesetti. la lesione é di 2cm peró non si sa cosa è ( glioma) o astrocitoma ecc ecc La risonazna la ho fatta la prima perche avevo dei disturbi alla vista ad entrambi gli occhi e poi è rimasta sempre stabile, volevo sapere secondo voi se devo rifare accertamente e se é dovuto ai disturbi che io ho alla vista( si trova hel sulcus occipitale, io personalmente credo che sia questa) Grazie
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Immagino che abbia avuto un disturbo campimetrico (di che tipo ed ad entrambi gli occhi?).
Se la "lesione" non prende contrasto e non vi è edema perilesionale, potrebbe anche trattarsi di fatti gliotici/cicatriziali, magari di vecchia data.
Il fatto che il volume non sia mutato "potrebbe" avvalorare questa possibilità che è sicuramente la più favorevole.
Cordialmente.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie per la risposta dottore, potrebbe essere intanto ne ho fatte circa 4 di risonanza con questa che dovrebbe arrivarmi esito e la ho fatta con spettroscopia,( dovrebbero dirmi cosa é esattamente)
Nono fortunatamente nessun difetto campimetrico solo dei lampi visivi, le vie ottiche sono intatte e la prima risonanza la ho fatta per questo, dopo di che la lesione é rimasta invariata
Il m.d.c non ha dato alterazione dei nervi ottici, lei mi consiglia di fare qualche ulteriore esame o posso solo controllarla? GRAZIE ANCORA.
[#3]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Non sono un Neuroradiologo è non vorrei cadere in imprecisazioni (penso che, nel Suo caso, sia quella protonica) nell'illustrazione tecnica dell'indagine.

L'esame mi pare abbastanza "avanzato" per metterLa tranquillo, anche se sarà utile continuare ad eseguire controlli seriati.

L'ipotesi da me avanzata potrebbe proprio essere la più plausibile.
Cordialmente.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Va bene grazie mille Dottore e Buon proseguimento...
[#5]
dopo
Utente
Utente
Dottore scusi se la disturbo un'ulteriore volta ma purtroppo non mi e ancora arrivato esito, un'ultima domanda potrebbero essere questi i (fosfeni agli occhi) anche se ho fatto tutti gli accertamenti oculistici? ( campo visivo, pev, fundus oculi) inoltre la lesione é a destra e li ho ad entrambi....
Grazie ancora.
[#6]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Un'eventuale alterazione del campo, ed i lampi potrebbero essere momentanee alterazioni dello stesso, potrebbero essere considerati "equivalenti epilettici".
Ed il fatto che Lei abbia avuto plurimi episodi, deporrebbe a favore di una qualche cosa "innocente" in quanto diversamente vi sarebbe stata una tendenza destruente che toglie capacità anche degli equivalenti (tutto il discorso è un po' complesso e probabilistico).

Magari, qualche altro accertamento tipo EEG o altro ancora (chieda pure ad uno Specialista della Sua zona).

La "gliosi" parieto-occipitale dx potrebbe dare disturbi campimetrici alla parte laterale dell'occhio sin. ed alla parte mediale dell'occhio dx (viceversa una sofferenza p.-o. sin).
Cordialità.
[#7]
dopo
Utente
Utente
Dottore sono andato a ritirare la 5 risonanza al cervello e la prossima è tra sei mesi l'esito é questo
Confronto con precedenti immagini rm e in particolare primo esame.
Lo audio non evidenzia alterazioni morfologiche ne di segnale a carico delle strutture
La lesione e notano nelle aree sopratentoriali presente a sede occipito mesiale destra a livello della scissura calcarina
Indagine completata con spettroscopia
Nelle immagini a TE breve è presente un picco di MI, espressione di "proliferazione astrocitaria"
Non segni di aumentati turnover membrane
Conclusioni: il quadro spettro rm depone per la presenza dilesione di tipo gliale senza evidenti indici di proliferazione
Utile follow up a 6 mesi e comunque dopo giudizio clinico

Se riesce a dirmi cosa potrebbe essere questa proliferazione in TE mi farebbe un enorme favore
[#8]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 5,9k 200 2
Come Le ho detto non sono un Neuroradiologo nè un Fisico.
Come Clinico posso dirLe che si tratta di un qualche cosa del tessuto di sostegno (non del tessuto nobile;quindi, non neuroni) che appare alterato
Continui a fare i controlli, come già consigliato, e l'importante è che si mantenga delle attuali dimensioni.
Cordialità.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa