Ernia discale l5-s1

Buongiorno dottori

Provo a scrivervi qui una richiesta per un problema che realmente non riesco a comprendere, non trovando una sintomatologia simile alla mia in nessun consulto.

L'anno scorso a seguito di attività fisica ho iniziato ad accusare dolore lombare che si è intensificato e mi ha portato alla fine ad una sorta di blocco. Ho fatto rm che ha evidenziato ernia L5-s1 mediana paramediana con impronta sul sacco durale (potete dirmi cosa significa? Il mio neurochirurgo è molto poco dettagliato nelle spiegazioni). Il dolore oltre ad essere nella parte bassa a volte saliva in alto fino a metà schiena senza darmi dolori alle gambe altresì una sensazione a queste di stanchezza grave, come dopo uno sforzo fisico muscolare importante, accompagnato anche da dolore e pesantezza alle anche, diciamo proprio alle due ossa anteriori che si toccano con le mani sotto la pancia. Con iniezioni di voltaren e 10 sedute di posturale la situazione è migliorata tantissimo in 6 mesi. Sentivo solo sporadicamente un po di tensione lombare che però scompariva sdraiandomi o riposando. Anche la stanchezza alle gambe è scomparsa. Ho ripreso palestra e dopo solo 3 giorni di allenamento non direi neanche intenso (addominali, pesi leggeri da seduto o sdraiato, qualche squat) l'incubo è tornato. Ho smesso prima di ricadere nell'incubo del blocco alla schiena ma comunque ho un dolore abbastanza invalidante lombare, sempre stanchezza alle gambe e anche fastidio alle anche. Da circa 3 mesi poi soffro anche di dolore toracico soprattutto a sinistra ma ho fatto tanti accertamenti (lastre ecocardio enzimi cardiaci, pneumologa) che hanno escluso titto. Leggo ovunque che l'ernia l5-s1 dovrebbe dare dolore ai glutei, alle gambe, al piede e io mi sento un alieno perché non riesco a capire se i miei sintomi sono aspecifici o se ho altri problemi tipo di postura che però nessuno mi trova. Qualcuno di voi, egregi dottori, può darmi una mano a capire cosa sta succedendo? Devo rifare la Rm dopo soli 6 mesi? Devo farmi visitare da un altro specialista? Il tipo di ernia che vi ho descritto è molto grave? Il mio neurochirurgo mi ha detto che ho un'ernia "normalissima", che assolutamente non necessito di chirurgia avendoli fatto camminare sulle punte, sui talloni, sollevare le gambe e non trovando niente di particolare.
Ringrazio in anticipo chi vorrà darmi un per me preziosissimo parere.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
un'ernia del disco ( erniare= venir fuori) non è mai "normalissima" perché un disco normale è situato tra un corpo vertebrale e l'altro, al suo interno ovvero nello spazio discale.
Detto questo anche se il radiologo, correttamente e giustamente, descrive quel che vede, non vuol dire che ciò ha importanza clinica rilevante.
Inoltre un disco più o meno erniato (si distingue la protrusione da un'ernia espulsa) a seconda del rapporto che assume con le radici nervose vicine, può dare dolore ai glutei, alle gambe, al piede ma questi possono non manifestarsi se l'ernia è in posizione mediana, cioè lontana dalle radici nervose.
La lombalgia, la stanchezza alle gambe possono essere giustificate da molte situazioni che vanno accertate con un accurato e scrupoloso esame clinico.
Fare una RM fra sei mesi? Non lo so ! Ma se lei è sofferente non vedo il motivo per cui debba continuare ad essere sofferente per altri 6 mesi.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Egregio Dott Miglaliaccio

Anzitutto grazie per avermi risposto.

Forse ho scritto male, intendevo dire che le lastre e la rm le ho fatte 6 mesi fa, poi ho fatto posturale,il dolore è quasi scomparso ma ora che ho ripreso attività fisica è tornato, per questo chiedevo se secondo lei fosse necessario RIfare una RM.
Le scrivo il referto qui sotto e le sarei grato se potesse darmi un'opinione anche a distanza. Per quanto riguarda la stanchezza alle gambe e la dolenzia al bacino queste si ripresentano sempre assieme al dolore lombare, per questo nella mia ignoranza le ho sempre attribuite all'ernia. Secondo lei da cos'altro potrebbero dipendere? Ce qualche esame particolare che si sente di consigliarmi?
Conservata la fisiologica curvatura lombare con buon allineamento somatico.
Regolare idratazione dei dischi intervertebrali ad eccetto del disco intersomatico l5-s1 che appare ridotto in altezza e disidratato.
A tale livello si segnala un'ernia discale mediana paramediana sinistra a livello l5-s1 con impronta sul profilo ventrale del sacco durale ed oblitera il recesso foraminale di sinistra. No alterazioni a livello dei somiglia vertebrali esaminati. Canale vertebrale di ampiezza nei limiti.
Grazie ancora dottore per la sua gentilezza e attenzione
Cordialità
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Un disco disidratato può provocare dolore lombare.
Lei mi ha chiesto se deve fare una RM fra 6 mesi e io Le ho risposto.
Qualche altro esame di approfondimento potrebbe essere utile per la diagnosi definitiva, ma a distanza non posso prescrivere nulla sia per correttezza anche nei Suoi confronti sia perché vietato dalla Legge.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,

Grazie mille per la Sua attenzione. Non era mia intenzione farmi prescrivere degli esami online, so perfettamente che non è possibile soprattutto non potendomi visitare.
Scusi se insisto nuovamente ma non Le ho chiesto se secondo lei sia necessario fare una RM fra 6 mesi, Le ho chiesto se è utile rifarla adesso che sono trascorsi solo sei mesi da quella che ho fatto e che ha avuto l'esito che le ho riportato, poiché I sintomi erano spariti dopo una terapia diciamo conservativa ma adesso appena ho rimesso in moto il corpo si sono ripresentati e ho quindi messo in conto (sempre da profano) che la situazione del disco potesse essere ulteriormente peggiorata o comunque non risolta.
Purtroppo il neurochirurgo mi aveva semplicemente detto quello che le ho riportato, non dando importanza alcuna agli altri sintomi che le ho descritto, quindi non mi resta che chiedere un ulteriore parere ritrovandomi a non stare bene.
La ringrazio per il tempo che mi ha dedicato e per il servizio che offrite
La saluto cordialmente
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Egr. signore,
sui 6 mesi non ci siamo capiti in quanto Lei non ha specificato la data dell'ultima RM, quindi la Sua domanda faceva intendere che il neurochirurgo consultato gliela avesse consigliata fra 6 mesi.
Poco male!
Un ulteriore parere lo ha avuto in questo consulto.
Lei è ovviamente padronissimo di consultare tutti i neurochirurghi d'Italia, ma le patologie non si curano in questo modo né sottoponendosi a innumerevoli, e spesso inutili, serie di esami.

Una buona giornata
[#6]
dopo
Utente
Utente
Per l'appunto, dottore, credo di essermi spiegato male io nel descrivere i fatti.
La ringrazio nuovamente!
Buona settimana a Lei.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa