Siringomielia

Buongiorno sono una ragazza di 25 anni e da un anno ho le vertigini ,senso di sbandamento quando cammino e a volte sento le gambe molli come se il terreno sotto i piedi cedesse ,quando sto ferma in piedi oscillo se sto seduta invece sento che cado nel vuoto idem se sto allundata ed a volte mi sento molto stanca come se dovessi svenire. Ho fatto molti accertamenti:analisi del sangue nella norma,visita dall' endocrinolo tutto ok solo i risultati della ghiandola surreale un Po alti..tiroide tutto nella norma,visita dall' otorino e anche visita gnatologica.
Ad ottobre ho fatto la risonanza magnetica con e senza contrasto all' encefalo alla cervicale e dorsale.ora riporto il referto:
RM ENCEFALO: ESAME SEGUITO CON TECNICA SE, TSE ,FLAIR , FLAIR-SPIR ,SSH-DWI,FFE,CE-TFE.
STRUTTURE MEDIANE IN ASSE.
SISTEMA VENTRICOLARE E SPAZI PERIENCEFALICI DI REGOLARE MORFOLOGIA,DIMENSIONE E CARATTERISTICHE DI SEGNALE.
NON SONO PRESENTI ALTERAZIONE FOCALI DEL SEGNALE A CARICO DEL PARENCHIMA ENCEFALICO.
LA SOMMINISTRAZIONE DI MFC NON HA MODIFICATO IL QUADRO.

CM CERVICALE*DORSALE
ESAME ESEGUITO CON TECNICA TSE,STIR ,FARE,CE-SPIR.
MINIME ALTERAZIONI MORFO VERTEBRALI COMPATIBILI CON ESITI DI OSTEOCONDRITE GIOVANILE PI EVIDENTE NEL TRATTO DORSALE INFERIORE.
RIDOTTA LA FISIOLOGICA LORDOSI CERVICALE.
A C5-C6 LIEVE PROTUSIONE DELL' ANELLO FIBROSO DISCALE.
APPARENTE ACCENTUAZIONE DELLA CIFOSI DORSALE CON ACCENNO A SCOGLIOSI AN CONVESSA.
A D11-D12 PROTUSIONE DISCALE POSTERIORE CON PICCOLA ERNIA POSTERÒ PARAMEDIANA DESTRA.
CAVITÀ CENTRO MIDOLLARE DI TIPO IDROSIRINGOMIELICO DA C5 A C7-D1 CON ESTREMITÀ FUSIFORMI IN ASSENZA DI AUMENTATO REGIME PRESSORIO.
ALTRA CAVITÀ DI TIPO IDROSIRINGOMIELICO RI RICONOSCE DA D3 A D6-D7 AN CH ESSA FUSIFORME MA CON MAGGIOR DIAMETRO SAGITTALE ALL' ALTEZZA DI D5 STIMATO DI CIRCA 5MM.
CANALE VERTEBRALE NEI LIMITI DI AMPIEZZA.
LA SOMMINISTRAZIONE DI MFC NON HA MODIFICATO IL QUADRO.

Ho fatto vedere questo referto a molti neurologi ma nessuno mi ha saputo dare risposte. Se qualcuno può spiegarmi questo referto e se questi disturbi che avverto sono legati da essi. Grazie in anticipo per le risposte
[#1]
Dr. Mauro Colangelo Neurologo, Neurochirurgo 5,8k 318 197
Gentile Utente,
il reperto siringomielico da lei segnalato potrebbe essere invocato quale fattore patogenetico del disturbo da lei segnalato che, seppur non in maniera univoca, ma in parte rievoca la condizione clinica definita atassia spinale o da informazione. Ma Lei comprende che un sospetto di questo tipo deve essere attentamente verificato sul piano clinico ed ulteriormente confrontato con esami specifici del tipo dei Potenziali Evocati Somato-sensoriali. Tutto ciò non può ovviamente avvenire nel corso di un consulto online.
Cordialmente

Dott. Mauro Colangelo, Neurochirurgo/Neurologo
maurocolang@gmail.com
www.colangeloneurologo.it

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa