Rimozione siero da punto di sutura senza anestesia

Buongiorno,
mio figlio di soli 4 mesi si è appena operato alla testa e gli hanno messo dei punti di sutura per chiudere la cicatrice.
Uno di questi punti ha cominciato a spurgare siero giallastro dopo un giorno, ma dal reparto, nonostante le continue richieste di prendere provvedimenti, abbiamo solo ottenuto dei lavaggi con betadine.
Dopo quattro giorni di millantati lavaggi risolutori, stavano per dimetterci, quando abbiamo detto che se non fosse venuto un medico a vedere la ferita non ci saremmo mossi da lì.
dopo un pò si è presentato un "medico" che ha cominciato a spremere siero dalla testa di mio figlio che vibrava per il dolore. Il tutto senza anestesia. quando ho fatto presente che serviva almeno un anestetico topico, mi ha detto che lo stavo infastidendo e che dovevo uscire.
Ora sono a chiedere se è normale questo accanimento senza nessuna terapia del dolore e/o anestesia su un neonato di 4 mesi.

Grazie
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Gentile signora
di che cosa è stato operato il piccolo ?
Sul riferito comportamento di quel collega non posso che amaramente dedurre che a volte c'è davvero da vergognarsi ad avere colleghi di tal fatta.

Cordialmente
[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno Dottore,
mio figlio è stato operato di trigonocefalia.
Volevo sapere se è vero che non esiste anestetico topico per evitare al neonato la sofferenza patita durante la rimozione del siero.

La ringrazio per la risposta.
Cordiali Saluti
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Non glielo so dire, gentile signora. Se il tramite della ferita da dove fuoriusciva la sostanza definita "siero" era piccolo, fare una anestesia locale con siringa il cui ago avrebbe comunque procurato dolore, la "spremitura" per qualche secondo seppur dolorosa, era necessaria.
Se non si è trattato di pus, la raccolta sierosa dovrebbe riassorbirsi spontaneamente.

Cordialmente e auguri
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dottore, la ringrazio per la risposta.
Mi chiedevo semplicemente se non era possibile anestetizzare la zona con un anestetico spray o in gocce tipo lidocaina per abbassare la soglia di dolore avvertita da mio figlio, che vibrava vistosamente piangendo durante tutta la procedura.

RingraziandoLa per la diponibilità, porgo

Cordiali saluti
[#5]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Lo spray è un anestetico di superficie, ed è efficace su piccole aree cutanee.
Nel caso del Suo bambino non avrebbe avuto effetto perché la premitura coinvolge anche i tessuti sottocutanei dove lo spray non agisce.

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa