Terapia operazione

Buongiorno dottore sono un uomo di 50 anni alto 1,71 x 80 kg. dopo 2 anni della operazione per ernia discale l5 s1 espulsa che occupava più del 80% del canale vertebrale sono ricomparsi i dolori lombo sacrali con sciatalgia acuta. Oggi sono andato a ritirare il referto della nuova risonanza magnetica con il seguente esito:
A L3-L4 si rileva ernia discale postero-mediana paramediana destra. Comprime il sacco durale e riduce il recesso laterale.

A L$-L5 si rileva un'ernia discale postero-mediana e laterale destra. Comprime il sacco durale e impronta la tasca radicolare.

A L5-S1 si rileva un'ernia discale postero-mediana,laterale e intraforaminale destra associata a spondiloartrosi.Comprimono il sacco durale e la radice. Il forame controlaterale è ridotto da prostusione discale. Si evidenziano i segni di pregresso intervento chirurgico con emilaminectomia destra.

Purtroppo non ho un lavoro stabile dove posso affrontare visite specialistiche a pagamento di 180,00 euro per cui ho prenotato tramite A.S.L. della mia zona una visita neurochirurgica con visita per 20 dicembre 2018. La mia domanda è posso aspettare così all'ungo una visita visto il mio stato di salute,per sapere se dovrò di nuovo sottopormi ad intervento chirurgico?.Esiste una terapia che non dico di risolvere il problema ma che mi faccia stare un po meglio onde evitare di passare interi pomeriggi sdraiato per il forte dolore sia alla schiena che lombo sciatalgia.
Nell'attesa di una vostra gradita e gentile risposta cordialmente saluto.
[#1]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Venga da me a Milano. La visiterò gratis
[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno dottore la ringrazio per la risposta sono disponibile per un controllo mi dica quanto posso venire e dove . Attendo vostre info. Con infinita stima e gratitudine le auguro una buona giornata
[#3]
Dr. Giovanni Migliaccio Neurochirurgo 13,7k 398 94
Mi chiami al 3336649084

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa