Utente
Buongiorno, sono una paziente con la Sindrome di Armold Chiari operata nel 2011 con una decompressione atlo occipitale. Dopo l'operazione il quadro clinisco era ottimale. Ho effettuato evocati motori prima alterati e risultavano corretti (Avevo parestesie nel lato destro del corpo). Da Agosto 2017 soffro di dolori alle gambe e alle braccia ma piu agli arti inferiori, bruciori e scosse. La mia dottoressa attribuiva tutto allo stress. Arrivata allo stremo ho cambiato medico, il nuovo medico mi ha fatto fare una risonanza al collo con risultato protusione c4/c5 alla schiena solo con leggera scoliosi.
Ho effettuato delle analisi dove risultano alterati solo il livello delle proteine leggermente sopra il range e la VES a 40 con range massimo 10. Ho effettuato anche un ecodopler negativo. Oggi ho effettuato una elettromiografia con risultato:
ATTIVITÀ SPONTANEA assente
ATTIVITÀ VOLONTARIA alla contrazione massimale raggiungono quadri di transizione quadricipite destro e sinistro. S.O. numerose nei restanti muscoli esaminati.
UNITÀ MOTORIE in percentuale superiore alla norma U.M. di morfologia polifasica ad ampiezza aumentata fino a 3/4 mV in tutti i muscoli esaminati.
CONCLUSIONI il complesso dei rilievi elettrofisioogici esaminati evidenzia quadri neurogeni cronici in tutti i distretti esaminati, senza segni di denervazione.

Mi chiedo,.cosa signfica? Potrebbero essere sintomi della sindrome che si ripresentano nonostante l operazione? Dovrei fare altri accertamenti?

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile ragazza,
dal referto della EMG trascritto non si evince quali muscoli siano stati esaminati, se non il quadricipite.
Forse sarebbe meglio che Lei trascrivesse per intero i referti degli esami e non facesse una Sua personale selezione.
Alla RM cervicale si sarebbe dovuta, quanto meno, intravedere la sede occipitale e se, non dirimente, in considerazione del pregresso intervento, eseguirne una a tale livello
Dopodiche meglio di una EMG sarebbero indicati i Potenziali Evocati Arti Superiori e Inferiori e una EMG agli arti Superiori.
Ne ha parlato con il neurochirurgo che l'ha operata?

Cordialmente
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente
Per quanto riguarda la rm cervicale il referto completo dice: tendenza all'inversione della fisiologica lordosi cervicale. Minima protusione discale a prevalente estrinsecazione mediana in c4 c5. Sostanzialmente in sede i restanti elementi. Canale vertebrale di regolare ampiezza.
Non dice altro. L'elettromiografia invece riguarda i muscoli : quadricipite, tibiale anteriore e gemello interno e o nervi SPE e surale destro. Per il resto la risposta è quella riportata nel commento precedente. Il neurochirurgo non sono riuscita a sentirlo in quanto sono stata operata al besta di Milano, e io sono del centeo italia. Tra figlio lavoro e stato di salute al.momento un po' precario non riesco ad andare a Milano! Quindi comunque il quadro dell eletteomiografia presenta qualcosa? Non era semplice stress come detto dalla mia dottoressa giusto?

[#3]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
12% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2006
L'EMG ha esaminato i muscoli degli arti inferiori.
Poiché è stata operata per la Arnold-Chiari sarebbero stati indicati anche i Potenziali Evocati e la RM al passaggio cranio-spinale.
Inoltre poiché l'EMG agli arti inferiori segnala una certa sofferenza, sarebbe anche opportuna una RM lombosacrale.

Tenga però presente che queste mie osservazioni hanno un carattere generico e non necessariamente applicabili al Suo caso, poiché solo la valutazione clinica può produrre una diagnosi di certezza.

Può anche consultare un neurochirurgo della Sua città o regione, senza necessariamente venire a Milano.

Cordialmente


P.S.: non credo si tratti di stress
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio cerchero un bravo neurochirurgo nella mia regione. Nella mia città non ho molta fiducia dello staff medico dato che per arrivare alla diagnosi di arnold chiari sono dovuta arrivare al besta di mia iniziativa perché loro da 10 anni mi riempivano di cure senza senso.. da antidepressivi a miorilassanti . La ringrazio per la sua risposta!