Utente 443XXX
Gentile Dottore. 16 Giorni fa sono stato travolto da un auto, anche se non ad alta velocità, e ho battuto forte il lato posteriore della testa a terra. Di conseguenza ho subito, come da riscontro tac cerebrale e tac colonna effettuata in Ospedale, un focolaio lacero contusivo fronto-basale sinistro da cui non si evidenziava un deficit neurologico focale. Sono rimasto Tre Giorni in osservazione in Ospedale, poi, mi hanno sottoposto al altra Tac di verifica da cui si evidenziava la stazionarietà del focolaio emorragico-cerebrale. Sono stato a questo punto dimesso al mio domicilio con la prescrizione di una Tac di controllo a 30 Giorni. Volevo chiederle alcune informazioni in quanto persona anche ansiosa e in quanto mi ritrovo a fare i conti con delle sensazioni che mi erano sconosciute fino ad Oggi. Come prima difficoltà Dopo 16 Giorni avverto ancora alcuni stati confusionali, soprattutto la Notte durante il sonno. Parlo di stati confusionali come svegliarsi improvvisamente al buio e non riconoscere dove mi trovo per alcuni Secondi. Per quanto riguarda il Giorno mi capita, talvolta, di avvertire leggero indolenzimento interno al centro della testa con la sensazione di piccolo formicolio come se si stesse svegliando quella parte ancora dall'urto subito. E' come se fosse un leggero fastidio e questo mi causa anche un leggero stordimento. Altro fastidio che avverto è dolore ai denti (premetto che soffro di paradontite e con l'urto mi è aumentato). Inoltre, avverto anche piccolo fastidio dentro le orecchie a piccoli tratti come si mi facesse sentire ovattato con leggero fastidio interno. A parte questo riesco a compiere normalmente alcuni esercizi che mi hanno fatto fare in Ospedale come equilibrio su una sola gamba, alzare entrambe le gambe piegandole, girare il palmo delle mani stando sdraiati e controllo degli occhi. Durante questa Settimana un episodio di nausea e vomito con diarrea mi ha fatto allarmare notevolmente ma abbiamo scoperto che fosse influenza intestinale dopo averla misurata con termometro. La Pressione risulta abbastanza stabile ma mi domandavo se i sintomi sopra esposti alla testa e alle orecchie devono farmi preoccupare visto che leggo su alcuni siti che gli effetti possono verificarsi anche a lunga distanza. In sostanza, volevo chiederle Dottore, se Dopo 16 Giorni dall'urto al Cranio posso ritenermi fuori pericolo da problemi piu' pesanti Data la Diagnosi per cui mi hanno dimesso?
Spero di aver esposto la problematica con chiarezza e con la speranza di una sua risposta la Ringrazio in Anticipo per l'Attenzione

[#1]  
Dr. Giovanni Migliaccio

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
MESSINA (ME)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Egr. signore,

I disturbi riferiti non sono dovuti al focolaio lacero contusivo che appare stabile e non in evoluzione, ma al suo stato ansioso che tende ad amplificare ogni sintomo ed attribuirlo al trauma.
In ogni caso è corretta l'indicazione a eseguire una TC o RM di controllo come prescritto.

Cordiali saluti
Giovanni Migliaccio, M.D., Neurochirurgo; Consulente medico legale
studio@giovannimigliaccio.it -- www.giovannimigliaccio.it
sede principale: Milano

[#2] dopo  
Utente 443XXX

La ringrazio tanto per la sua precisa e veloce valutazione. È stato davvero gentile
Cordiali Saluti