Utente
Buongiorno a tutti e vi ringrazio da subito per l'attenzione che vorrete dedicare a questo consulto,
A seguito di una sostanziale perdita di sensibilità e forza dalla gamba sinistra che si protrae da oltre 30 gg ho già effettuato su consiglio medico, ciclo di soldesam e dopo non aver ottenuto sostanziali risultati mi è stato consigliato di eseguire RM da cui è emerso questo quadro:

RM COLONNA LOMBOSACRALE
Indagine eseguita utilizzando apparecchiatura Philips ad alto campo (1, 5 Tesla) di nuova generazione a tecnologia digitale.

Sono state eseguite scansioni effettuate sul piano sagittale e assiale utilizzando sequenze TSE Tl, T2 dipendenti e STIR.

Quesito diagnostico: Sospetta ernia discale.

Accenno a deviazione scoliotica sinistro-convessa nel tratto lombare inferiore con perdita della fisiologica lordosi al passaggio dorso-lombare.

Limitati fenomeni involutivi osteovertebrali in corrispondenza dei piatti somatici contrapposti al passaggio lombosacrale.

Irregolarità artrosiche intersomatiche ed interapofisarie nel tratto lombare inferiore con minimo disallineamento dei corpi vertebrali e asimmetrie delle faccette articolari.

Il canale vertebrale mostra ampiezza entro i limiti di norma.

I dischi intersomatici studiati sono ridotti di spessore e disidratati come per alterazioni degenerative nel tratto lombare inferiore.

Accenno a protrusione posteriore del disco L3-L4 con minima impronta sul sacco durale.

Il disco L4-L5 mostra una protrusione posteriore ad ampio raggio estesa in sede intraforaminale bilaterale con limitata impronta sulle strutture sacco radicolari.

Il disco L5-S1 presenta una prominenza di profilo posterolaterale sinistra con estensione in sede intraforaminale: si configura un quadro di voluminosa ernia discale che si sviluppa inferiormente a superare la limitante marginale somatica superiore di SI in sede paramediana sinistra, e determina un'evidente impronta sulla superficie anteriore del sacco durale, sulla radice nervosa L5 di sinistra in sede pre ed intraforaminale e sull'emergenza radicolare SI di sinistra.

Non evidenti alterazioni di segnale del cono midollare allo studio diretto.

Note di ipotrofia muscolare nelle docce paravertebrali posteriori al passaggio lombosacrale.


Cosa mi consigliate di fare?
Potete gentilmente spiegarmi in parole povere questo referto?

ed ha cosa vado incontro

Grazie per la vostra attenzione

[#1]  
Dr. Nicola Benedetto

28% attività
8% attualità
16% socialità
PISA (PI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Sembrerebbe avere un' ernia del disco L5-S1. Queste formazioni di solito spariscono da sole col tempo e solo in poco casi vanno operate. Add ogni modo andrebbe vista la sua clinica al momento
Dr. Nicola Benedetto
Neurochirurgia
Azienda Ospedaliera Universitaria Pisa
nicola.benedetto@gmail.com