Ernie al disco

L2 l3 protrusione discale intraforaminale sx, l3l4 modesto bulging posteriore con modesta modesta protrusione discale intraforaminale sx, l3l4 erniazione discale a sede intracanalare mediana che impronta la superficie ventrale del sacco durale.
L4L5 ampia ernia discale a sede posteriore con componente erniaria parameridiana destra migrata caudalmemente.
Irregolarità condrosiche tipo modic uno delle limitanti disco somatiche sul versante di destra dei corpi verticali.
Mi potreste dare una spiegazione e un consiglio sulla terapia da fare.
Ricordo che sono già stata operata due anni fa di ernia al disco l4 l5.
Ora ho dolori alla schiena, ma soprattutto al piede destro e fatico a camminare.
Grazie
[#1]
Dr. Vincenzo Della Corte Neurochirurgo 6k 200 2
Da quanto riferito, sembrerebbe che sia la L4-L5 ad essere responsabile della sintomatologia.
Andrebbe vista in ambito neurochirurgico per valutare l'importanza della predetta ernia e la corresponsabilità delle altre compressioni.
Forse si potrebbe tentare con un trattamento conservativo che, in assenza di deficit motori, è lecito.
Di più, a distanza, non si può dire.
Cordialità.

Dr. Della Corte: vincenzodellacortemi@libero.it
Case di Cura: "La Madonnina Milano-02/58395555
"Villa Mafalda" ROMA-06/86094294

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio moltissimo per la sua risposta e per la velocità della sua risposta. Farò al più presto una visita da un neurochirurgo. Ancora grazie.

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio