Utente
Salve dottori sono Davide ho già scritto in precedenza su questo splendido servizio che ci permette di essere più vicini ….. Da circa quattro mesi soffro di dolori inguinali che periodicamente si spostano nella zona perineale , pelvi e zona anale, qualche volta ho avuto problemini di minzione, anche se ci tengo a precisare che il dolore maggiore lo percepisco sempre all’inguine .Premesso che ho fatto tutte le visite del caso urologi,chirurghi,ortopedici ed effettuato varie ecografie, pene,inguine, urino cultura tampone uretrale non sono mai arrivato ad una conclusione se non di una pubalgia che mi era stata diagnosticata da un ortopedico ma poi puntualmente smentita da un ecografia che ha evidenziato niente ASSOLUTAMENTE niente .
Ho pensato(anche su suggerimento del dottore che mi effettuato l’ecografia ) si trattasse di un problema nevralgico e da due mesi ormai ho cominciato a fare delle sedute da un osteopata con ottimi risultati , detto questo ho cercato di capire di che patologia potesse trattarsi essendo che ho sempre avuto l’idea che finite le sedute mi sarebbe potuto tornare il problema la mia ricerca è stata fatta anche oltre i classici link italiani ed ecco che mi sono trovato a che fare con questo nervo ovvero il nervo del pudendo leggendo tutti i sintomi di questa nevralgia , sintomi che si avvicinano molto ai miei problemi !!!!
La cosa che più mi ha colpito è che qui in Italia non sembra affatto essere una patologia( se così si può chiamare ) conosciuta mentre in altri paesi tipo Francia , Stati uniti , belgio , ed Inghilterra questa patologia è molto conosciuta , ho cercato di capire se per fare gli esami fossi costretto ad andare in Francia invece dopo varie ricerche ho trovato una delle poche o forse la sola dottoressa che mi farà l’EMG di questo maledetto nervo , ora mi chiedo e soprattutto vi chiedo :possibile che sarò costretto se ne avrò bisogno di fare un eventuale operazione in Francia ?
Devo dire che sono a venuto a conoscenza di molte info soprattutto perché su questa patologia è stato appena aperto un forum e da qui molte persone prendono spunto per andare a fare le visite in Francia , ma proprio su questo forum mi sono reso conto che qui siamo completamente spaesati su questo nervo e molte persone che poi si sono operate in Francia hanno avuto questo problema per anni e anni ma mai nessuno gli ha diagnosticato la nevralgia del pudendo facendo fare migliaia di visite che poi alla fine sono sempre risultate vane ; detto questo vi chiedo anche mi sbaglio? In realtà ci sono dottori molto pratici di questa patologia e se sì potreste dirmi dove e a chi rivolgermi grazie !!!!

[#1]  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
LECCE (LE)
MILANO (MI)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
comprendo la sua sofferenza e il disorientamento. La patologia del pudendo è ben conosciuta anche in Italia ed è curata nei centri di colonproctologia e del pavimento pelvico. Anche in Italia e nella sua città esistono questi centri dedicati capaci di eseguire sia l'EMG semplice che lo studio dei tempi di latenza. Come vede non è una patologia di esclusiva pertinenza neurologica ma plurispecialistica e gli specialisti dedicati alle patologie pelvi-perineali sono quelli da ricercare nel web. Resto a sua disposizione per ulteriori chiarimenti
Auguri
Dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it

[#2] dopo  
Utente
Innanzi tutto dottore la ringrazio per la risposta devo dire di aver già visto anche il suo link , ma la nevralgia del pudendo vedo che viene trattata in modo diverso almeno così pareva a me. Non vedo un accenno a interventi chirurgici , blocco del nervo , riabilitazione , o eventuali infiltrazioni diciamo che ho avuto l'impressione che la cosa venisse trattata in modo diverso più per problemi della zona pelvica ( se così si dice ) che per problemi di questo maledetto nervo ....

[#3]  
Dr. Attilio Nicastro

28% attività
0% attualità
12% socialità
LECCE (LE)
MILANO (MI)
ROMA (RM)
LATINA (LT)
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2006
Caro Utente,
quando lei dice "i problemi di questo maledetto nervo" e ben rileggendo la sua lettera, i disturbi da lei riferiti, cosa sono se non disturbi pelvi-perineali o del pavimento pelvico. Presso il centro che dirigo da oltre 15 anni questa patologia è ben conosciuta e trattate con ogni metodica e nello specifico è dal 1986 che mi occupo di riabilitazione del pavimento pelvico Come vede è solo che rispetto ai francesi noi siamo più discreti nel dare messaggi promozionali. La chirurgia del pudendo trova solo limitate indicazioni ed è presa in considerazione solo al fallimento della terapia riabilitativa e delle infiltrazioni locali.
CAri saluti
dott. Attilio Nicastro
www.attilionicastro.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio dottore della risposta x me un toccasana ....Sabato ho l'esame dell'emg da una dottoressa che come le dicevo prima è una delle poche che lo fa lameno così pensavo prima di imbattermi nelle sue dichiarazioni cmq. sia se la cosa dovesse peggiorare o cmq . dovesse servirmi un suo parere nn esiterò a contattarla , la ringrazio ancora e magari le farò sapere .
Ah concludo chiedendsole anche se l'osteopata possa essermi stato d'aiuto visto che da un mese la cosa è un pò migliorata propio grazie a delle sedte effettuate qua a Milano ; giovedì prox invece andrò a padova da un alto osteopata che sembra essere un super esperto un materia , saluti ancora e grazie