Utente 154XXX
Salve, il consulto è a nome della mia ragazza che ha 26 anni.

Da circa 1 settimana dice di avvertire un formicolio alla mano sinistra che riguarda mignolo anulare e medio. Parte da metà avambraccio e prosegue fino alla punta delle dita interessate. Il senso di "addormentamento" e il formicolio decrescono di intensità andando dal mignolo al medio.

Il fastidio non è costante, ma nei giorni va intensificando e lei mi presentò questo problema già qualche mese fa. Poi però scomparve subito.

Cosa può essere?

Grazie!

[#1]  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Dirle così sui due piedi cosa può essere è per noi deontologicamente scorretto oltre che, in alcuni casi azzardato. Io, personalmente, come altri miei colleghi che leggeranno questo consulto, mi sono però fatto un'idea PRECISA del problema, che, le anticipo non è cosa grave.
Invito la sua ragazza quindi a farsi prescrivere un'esame che si chiama ELETTROMIOGRAFIA all'arto interessato.
Fateci sapere. Saluti.
Dott. Davide Ventre - Cardiologo
Tel. 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#2] dopo  
Utente 154XXX

Prima di tutto la ringrazio infinitamente per la risposta. Mi ha tranquillizzato molto.

Proprio oggi la mia ragazza andrà dal medico di base che penso le prescriverà l' elettromiografia dell'arto (se non lo fa le ho detto di richiederglielo personalmente...ma penso lo farà).

Io pensavo che fosse la sindrome del tunnel carpale, ma avevo paura potesse essere qualcosa di più grave a livello neurologico.

La ringrazio ancora a nome della mia ragazza. Le farò sapere l'esito della visita.

Complimenti per la sua disponibilità!

[#3]  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
come ripeto non potevo esprimermi prima, per correttezza anche nei suoi confronti, ma visto che il suo sospetto è quello, è proprio quello che pensavo anche io, e l'EMG serve appunto per una diagnosi certa di questa malattia.
Saluti, mi faccia sapere.
Dott. Davide Ventre - Cardiologo
Tel. 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#4] dopo  
Utente 154XXX

Rieccomi.
Ieri la mia ragazza è andata dal suo medico di base. Questo, dopo aver ascoltato i sintomi(proprio come li ho presentati io al primo post) voleva subito mandarla da un ortopedico; poi discutendone con un tirocinante le ha prescritto (menomale) l' EMG. Solo che sotto suggerimento del tirocinante ha asserito che la sindrome del tunnel carpale non può essere in quanto non è presenta alcun dolore, ma solo formicolio e senso di addormentamento (che, a proposito, aumenta col passare del tempo). Ha escluso, inoltre, problemi alla cervicale per la mancanza di fastidi in tale zona.

Alla fine ha detto che non sa proprio cosa possa essere e l'EMG chiarirà un po le idee, sopratutto per escludere al 100% (lui lo ha fatto al 90%) la sindrome del tunnel carpale. Dopo di che, se l'esito dell'EMG sarà negativo si passerà all'ortopedico.

Ma tale sindrome si presenta SEMPRE con dolore? o può anche presentarsi con solo formicolio?

Grazie, La aggiornerò sull'esito della EMG.

[#5]  
Dr. Davide Ventre

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
4% attualità
20% socialità
SONCINO (CR)
OSIO SOTTO (BG)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
non è detto che ci sia sempre dolore...ad ogni modo è stata la localizzazione topografica del formicolio che mi ha guidato verso tale ipotesi diagnostica. Direi che quindi l'EMG è quantomeno un buon inizio, poi si vedrà.
Ci faccia sapere, saluti.
Dott. Davide Ventre - Cardiologo
Tel. 03094930891
e-mail: dott.davideventre@gmail.com

[#6]  
Dr. Riccardo Busa

24% attività
4% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Non sempre la Sindrome del Tunne Carpale si associa a dolore. Il sintomo principale è il formicolio con o senza riduzione della sensibilità nel territorio di pertinenza sensitiva del nervo Mediano (polpastrelli del pollice, indice, medio e metà dell'anulare). Il formicolio con o senza dolore è classicamente più rilevante durante la notte e può causare il risveglio dovuto alla sensazione fastidiosa. Il formicolio riguardante mignolo ed anulare sono più spesso riferibili ad una neuropatia radicolare (es. cervicale) oppure ad una neuropatia a carico del nervo ulnare. L'esame clinico SPECIALISTICO e l'esame EMG sono i presupposti per fare la diagnosi.
Disponibile ad ulteriori chiarimenti.
Dr. Riccardo Busa
S.C. Chirurgia della Mano e Microchirurgia
Az. Osp./Univ. Policlinico di Modena

[#7] dopo  
Utente 154XXX

L'EMG non ha riscontrato nulla e il medico specilista ha consigliato 1 settimana di antiinfiammatori.

Dopo tale terapia la mia ragazza ha avvertito solo una piccola riduzione del formicolio, ma forse solo perchè ormai si sta abituando.

Voi con che esami procedereste adesso?

RMN per vedere un eventuale ernia cervicale?

[#8]  
Dr. Riccardo Busa

24% attività
4% attualità
12% socialità
MODENA (MO)
RAVENNA (RA)

Rank MI+ 40
Iscritto dal 2008
Ritengo a questo punto necessaria una valutazione clinica specialistica (ortopedica o neurologica) per un corretto inquadramento diagnostico-terapeutico.
Cordiali saluti
Dr. Riccardo Busa
S.C. Chirurgia della Mano e Microchirurgia
Az. Osp./Univ. Policlinico di Modena