Utente
Buongiorno, mi piacerebbe chiedere un suo parere riguardo alcuni miei sintomi.
premetto che ultimamente non mi sento molto bene, da circa un anno avverto nuovi sintomi continuamente, che tendono a protrarsi nel tempo, oltre ad avere varie patologie gastriche accertate.
In ogni caso, da un mesetto a questa parte, o forse di più, avverto degli spasmi muscolari involontari durante il giorno. Sono continui, soprattutto alle gambe alle ginocchia e alle braccia. Questi spasmi non mi fanno muovere le gambe o le braccia di molto, dunque nessuno se ne può accorgere, ma io sento i muscoli che si contraggono senza che io lo voglia, oltre ad accorgermi del fatto che si spostano un pochino. Sono piccole contrazioni, ma molto fastidiose.
Inoltre, da vari anni soffro di apnea notturna, ma ultimamente sta peggiorando al punto tale da non farmi dormire. Vado in apnea di solito una sola volta, quando sto per entrare nel sonno profondo, anche se la settimana scorsa mi sarà capitato almeno 15 volte nella notte. L'altro ieri sera invece, ho avuto un attacco di apnea diverso dal solito: mi sono svegliata perché non riuscivo a respirare, come sempre, ma stavolta credevo di non esserne più capace. Per questo, il mio primo respiro è stato profondo, come il primo respiro di una persona che, ad esempio, ha passato troppo tempo in apnea sott'acqua. Insomma, era come se stessi ansimando.
L'anno scorso ho effettuato una puntura lombare e un paio di esami al cervello (non ricordo con esattezza quali, ricordo soltanto che sono stata messa in quel macchinario in cui devi stare fermo e senti rumori molto forti, oltre che ad un altro). Tutto è risultato nella norma, anche se il motivo per cui mi sono stati fatti questi esami era che non avevo alcuna sensibilità alla parte sinistra del corpo, specialmente gli arti, ma non sono riusciti ad individuarne la causa.
Spero che possa darmi una risposta, ed in ogni caso la ringrazio in anticipo.

[#1]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile Utente,

la diagnosi di apnee notturne è stata fatta da specialisti in seguito ad esami diagnostici come la polisonnografia o è una Sua ipotesi?
Quello che Lei definisce "un attacco di apnea diverso dal solito" potrebbe anche non essere tale ma ipotizzare una "paralisi del sonno", <<credevo di non essere più capace>> di respirare.
Per le presunte fascicolazioni ha fatto una visita neurologica?

Cordiali saluti
Dr. Antonio Ferraloro

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dr Ferraloro,

In effetti non mi è stata fatta una diagnosi, immagino che sia apnea notturna in quanto i sintomi corrispondono. Sono una persona molto ansiosa, dunque immagino sia quello. Non ho effettuato alcuna visita neurologica per le fascicolazioni, le ripeto che ho avuto solo degli esami a seguito del fatto che perdevo sensibilità nel braccio e gamba sx. Crede che debba andare dal mio medico dunque? E queste paralisi del sonno sono pericolose?

Cordiali saluti

[#3]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,

le paralisi da sonno sono condizioni benigne spesso associate a stress e ansia, non sempre però si riesce a trovare la causa.
Per quanto riguarda le presunte apnee notturne, sarebbe bene avere una diagnosi di certezza in tal senso si rivolga ad un centro di medicina del sonno dove verosimilmente verrà sottoposta ad esame polisonnografico.
Le fascicolazioni sono per la stragrande maggioranza benigne, se però dovessero persistere sarebbero utile sentire il parere di un neurologo.

Cordialmente
Dr. Antonio Ferraloro

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio molto, ciò mi rincuora. Farò come da lei suggerito.

Cordiali saluti

[#5]  
Dr. Antonio Ferraloro

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MESSINA (ME)
BROLO (ME)
FICARRA (ME)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Di nulla!

Buonanotte
Dr. Antonio Ferraloro