Cpk alto

Egregi dottori, sono un uomo di 34 anni da alcuni mesi ormai credo 6 mesi mi tremano le palpebre, e da una settimana avvertivo una strana stanchezza come se non avessi la forza di fare qualcosa ma in realtà eseguvo ogni attività, dalle ultime analisi mi è risultato colesterolo totale 217(<200) hdl 44(>35) ldl 150 trigliceridi 214 (< 150) gpt 49 <41) gamma gt 71 (<60) cpk 271 (<190). Premetto che il cpk è da moltossimi anni che il valore mi esce alto tanto che nel 2016 o 2017 non ricordo con esattezza eseguì il dosaggi ENA e ANA, risultati negativi. Ora sono spaventato mi potete aiutare? Cosa devo fare per questo cpk? Io ho paura anzi il terrore per la SLA O SM.
Grazie anticipatamente
[#1]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,9k 2,7k 2
Veramente il suo CPK è solo
Modestamente elevato e da mettere in relazione alla attività muscolare.

L prossima volta che fa il prelievo eviti nei due giorni precedenti qualsiasi attività fisica anche di media entità ( correre bicicletta spostare pesi)

Detto questo sposto per sua tranquillità il suo quesito anche in neurologia


Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#2]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

l’aumento del CPK, come Le ha già detto il Dr. Cecchini, è modesto e non tale da creare preoccupazione.
A parte l’attività fisica che a volte in alcuni soggetti può causare un aumento del CPK anche se non intensa, Le ricordo che esiste una condizione detta "iperCKemia idiopatica (o primaria) asintomatica" che non è considerata patologica, soprattutto quando questi valori sono relativamente costanti nel tempo, come nel Suo caso.
Altra causa relativamente frequente dell’aumento del CPK è l'ipotiroidismo. Ha mai fatto i dosaggi degli ormoni tiroidei?
Concludendo, non sarei così preoccupato per questi valori che, ripeto, sono modestamente aumentati.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

[#3]
dopo
Utente
Utente
Egregi Dottori vi ringrazio per avermi risposto e tranquillizzato, comunque si nelle ultime analisi che ho eseguito la scorsa settimana i valori tiroidei erano tutti nella norma. Ma il tremolio alle palpebre ormai sono 6 mesi che non mi lasciano in pace, non è continuo ma ad intermittenza nell'arco della giornata cosa posso fare? Ho avuto giorni fa per qualche giorno una stanchezza che non mi dava la forza di fare niente ma in realtà eseguivo ogni attività ora mi è modestamente passata da cosa può dipendere? Sono in uno stato di obesità di 1 grado e alcuni valori delle analisi un po' alterari può essere legato a questo?
Grazie ancora
[#4]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,9k 2,7k 2
Scusi se è obeso perché ha scritto nei dati che pesa 55 kg ?
Quanto pesa? Quanto è alto?

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#5]
dopo
Utente
Utente
Sono alto 171 per 90 kg
[#6]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,9k 2,7k 2
Lei ha inserito dati falsi pertanto.

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#7]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto la pregherei di non insinuare ciò, i dati inseriti al momento dell'iscrizione al sito si riferiscono a mia madre, che ha aperto l'account e condividiamo nella famiglia la stessa mail.
Se scrive mia madre al posto mio vengo rimproverato nel sito che deve scrivere l'interessato visto che grande e non la madre. Per questo ho scritto io personalmente.
[#8]
Dr. Maurizio Cecchini Cardiologo 73,9k 2,7k 2
Non pensavo certo al dolo...
Pero' comprende bene che una cosa sono valori di CPK di una persona di 55 kg ed una cosa i valori di CPK di una persona di 90 kg.
Pertanto non si preoccupi di tali valori

Arrivederci

Dr. Maurizio Cecchini - Cardiologo - Universita' di Pisa
www.cecchinicuore.org
Medicina di Emergenza ed Urgenza e Pronto Soccorso

[#9]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio
[#10]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 67,1k 2k 23
Gentile Utente,

Il "tremolio alle palpebre" di solito è di origine ansiosa o da stress, queste manifestazioni sono spesso miochimie palpebrali e solitamente non hanno significato patologico ma devono essere viste da un medico, quindi ne parli inizialmente col Suo medico curante.

Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio