Utente 109XXX
Buongiorno, ho un bambino di 9 anni; è un bambino normalissimo, sereno, che va bene a scuola, scherza e ride con noi, con i parenti e con i compagni. Con le persone che conosce poco all'inizio è un po' timido. Il giorno il bambino è molto normale e sereno, va a scuola(va bene), torna, mangia e si mette a giocare, poi fa i compiti. Sta anche in camera sua da solo, per giocare con i lego o alla playstation davanti il televisore. C'è stato un periodo, anche recente, in cui gli capitava di fare la pipì a letto, ma non era una cosa frequentissima. 7/8 mesi ha voluto dormire con noi nel letto matrimoniale e da allora dorme ancora con noi. I primi giorni pensavamo si fosse spaventato per qualcosa vista in tv, ma poi non ha voluto più fare ritorno nel suo letto, vuole continuare a dormire con noi, si rifiuta la sera di andare a dormire nel suo letto. Abbiamo provato a dire che uno di noi genitori dorme nella stanza con lui in un altro lettino,ma dice di no. A letto con noi non ha mai fatto la pipì. Il giorno continua ad essere normalissimo. Ora da qualche giorno abbiamo aggiunto un lettino in camera nostra attaccato al letto matrimoniale e sta dormendo lì; l'altra sera fino a quando si è addormentato teneva la mano della mamma.Noi siamo una famiglia normalissima, io e mia moglie andiamo d'accordo, abbiamo una figlia di 16 anni con la quale sia noi che il bambino andiamo d'accordo; noi abbiamo dei normali (credo!) conflitti con nostra figlia legati alla sua età, ma assolutamente nulla di particolare. Cosa dobbiamo fare? Cosa può essere successo? Il bambino non dà motivazioni particolari, dice solo che non gli piace dormire da solo. Prima dormiva in camera sua tranquillamente, era anche abbastanza "dormiglione" nel senso che dormiva fino a tardi; ora dorme con noi e la mattina non dorme più fino a tardi, anche quando non deve andare a scuola.

[#1] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Gentile Utente,

il problema si è generato a partire da qui: " 7/8 mesi ha voluto dormire con noi nel letto matrimoniale e da allora dorme ancora con noi. I primi giorni pensavamo si fosse spaventato per qualcosa vista in tv, ma poi non ha voluto più fare ritorno nel suo letto, vuole continuare a dormire con noi, si rifiuta la sera di andare a dormire nel suo letto."

E' probabile che il bambino abbia preso questa cattiva abitudine.
Ora dovete semplicemente essere molto fermi con lui e non permettere che dorma nel lettino, ma nella sua camera, superando tutti i timori che ha (se ne ha) ed eliminando la cattiva abitudine.

Mi pare anche fisiologico che il bimbo di giorno abbia comportamenti adeguati e poi faccia fatica a dormire solo; per i bimbi non è così facile superare le proprie difficoltà.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Dr. Nunzia Spiezio

36% attività
16% attualità
16% socialità
TERZIGNO (NA)
POMPEI (NA)
FORINO (AV)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2012
Cari Signori,
purtroppo la questione lettone di mamma e papà se non viene ben gestita può sfociare in bambini che occuperanno trionfalmente il posto al centro fino a veneranda età.
Tranquilli non siete gli unici genitori che si fanno "manipolare" dai propri bimbetti. Accade molto frequentemente. A proposito di vostro figlio:ci può stare pure che una notte abbia fatto un brutto sogno e che non abbia voluto ritornare in stanza ma è compito di mamma e papà, la sera successiva, con dolcezza, calma ma soprattutto fermezza, fargli coraggio affinchè ritorni nel suo letto.
Con la sorella le cose come vanno? sono amici?

Dr.ssa Nunzia Spiezio
Psicologa
Avellino

[#3] dopo  
Utente 109XXX

COn la sorella il rapporto è bello, si vogliono molto bene.

[#4] dopo  
Dr.ssa Angela Pileci

52% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2009
Va bene, ma spetta a voi genitori essere fermi con lui e fare in modo che il bimbo si abitui a dormire nella propria camera.

Cordiali saluti,
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#5] dopo  
Dr.ssa Maria De Angelis

20% attività
4% attualità
0% socialità
L'AQUILA (AQ)

Rank MI+ 24
Iscritto dal 2014
Le richieste dei bambini a volte sono dei segnali che non vanno trascurati. E' vero che molto spesso può trattarsi di capricci, ma prima bisogna escludere che il bambino durante il giorno trascorra troppo tempo a giocare con videogiochi violenti o davanti alla TV(molte trasmissioni pomeridiane che i genitori e i nonni vedono trattano di situazioni inquietanti ).Occorre considerare se i genitori sono presenti o assenti per lavoro tutto il pomeriggio,.. per cui lui vuole sentirne la presenza di notte. Potrebbe anche avere qualche problema con i coetanei a scuola o non avere opportunità ludiche adeguate alla sua età.I bambini non verbalizzano il loro malessere ,ma spesso assumono comportamenti per noi inspiegabili. Sicuramente va convinto a dormire da solo ,ma prendendo in considerazione tutte le possibili motivazioni che possano eventualmente turbarlo
Sono a disposizione per altri eventuali chiarimenti
Cordiali saluti

Dr.ssa Maria De Angelis
Neuropsichiatra infantile
Dr.ssa Maria De Angelis
http://www.neuropsichiatra.net/

[#6] dopo  
Dr. Ida Fraccon

12% attività
0% attualità
0% socialità
MESTRE (VE)
LONGARONE (BL)

Rank MI+ 12
Iscritto dal 2011
gentili Genitore,
avete mai pensato che vostro figlio desideri stare in mezzo a voi per avere ,per così dire, il " controllo" sulla coppia?
che ne pensate?
Dr. IDA FRACCON