Utente 375XXX
Buonasera dottore,
le scrivo perchè sono molto preoccupata.
Mio figlio ha 22 mesi e va al nido da quando ne ha 13
Non dice nessuna parola, niente di niente.
Verso i 12 mesi diceva mamma e papà. Se io gli dicevo "mamma" lui lo ripeteva.
Non so se lei può leggere i miei recenti consulti ma già in passato vi ho scritto in quanto avevo dei dubbi su alcuni comportamenti del mio bambino.Le riassumo in breve il suo percorso:
A 12 mesi non si voltava se lo si chiamava e aveva interesse solo per i cartoni animati ( che ha guardato per il suo 1 anno di vita). Non aveva interessi per i giochi. A 15 mesi abbiamo iniziato a fargli visite mediche che come risultato ci hanno detto che ha un ritardo generale nello sviluppo. Abbiamo fatto anche la visita all'udito e sente benissimo. Fa psicomotricità da 4 mesi, in cui è cambiato tantissimo. Attualmente è un bimbo vivace, capisce ciò che gli si chiede, indica se vuole qualcosa. Se vede fare una cosa più di una volta la impara e lo imita. Faccio alcuni esempi:
Quando torniamo a casa lui entra in casa prima di me e io accendevo la luce. Ora entriamo in casa e da solo accende lui la luce di casa.
Quando togliamo un pannolino io lo gettavo nella pattumiera. Ora lui mi anticipa e mi apre lui il secchio.
Con alcune persone è molto coccolone, cerca l'abbraccio , lo guarda negli occhi e gli sorride. Con altre non lo fa.
Interagisce con i bimbi della sua classe prendendo il ciuccio da bocca al bimbo o prendendo il giochino da mano.
Mangia tutto e dorme dalle 21.30/22.00 alle 7.30/8.00
Non ama sporcarsi le mani.
Gioca e se messo avanti a due giochi decide lui quale fare.
Ho cercato di dirle tutto quello che mi è venuto in mente. Se ha domande da fare sono a disposizione.
Ho bisogno di capire prchè non parla e se riuscirà a parlare. Sta crescendo e con lui cresce anche la mia ansia. Gli parliamo tantissimo, gli abbiamo comprato anche dei libri per la prima infanzia ma li guarda per qualche minuto poi si annoia li vuole lui in mano, vuole sfogliare le pagine da solo ma poi finisce per strapparle. Non so cos'altro fare per aiutarlo. Mi dia un consiglio. Grazie

[#1] dopo  
389412

Cancellato nel 2016
Mi spiace non poterle essere di aiuto, ma in questo caso è necessario vedere il bambino, sia in consultazione da solo, sia in relazione con i genitori, e in un ambiente di gioco.
La psicomotricista dovrebbe essere in grado di darle già qualche suggerimento e poi la visita presso uno specialista, dovrebbe chiarire gli eventuali dubbi.
Cordiali saluti