Utente 132XXX
Salve, mio figlio (5 mesi esatti) è nato a termine da tc d'urgenza a causa di una mia inspiegabile febbre sopraggiunta durante il travaglio e per tracciati "non rassicuranti". Alla nascita infatti presentava un nodo vero ed è stato assistito per ipotono generalizzato e respiro inefficace con ventilazione in maschera e Neopuff e ossigeno. Apgar: 6-8-9. Ecografia transfontanellare nella norma. Fortunatamente, dopo l'inizio "burrascoso" è stato sempre benissimo: è un bimbo solare, sveglio e molto curioso. Lo stiamo facendo seguire da un programma di Follow Up che il nostro ospedale mette a disposizione per bimbi prematuri o nati in sofferenza e, tramite ciò, la settimana scorsa ha fatto la sua prima visita con la neuropsichiatra infantile. La dottoressa ha constatato un'interazione ottimale ma uno sviluppo psicomotorio nei limiti della norma a causa di un leggero ipertono degli arti inferiore "con minima tendenza a puntare se presente base di appoggio. Alla trazione anteriore tende a puntare i piedi e rimanere indietro col capo". Ci ha dato una serie di accortezze da seguire (farlo stare molto seduto e a pancia in sotto etc) e vuole rivederlo tra 3 mesi. Io ho notato che è molto legato: prova a prendere i piedini ma, anche se glieli avviciniamo al viso, non arrivano alla bocca. Inoltre, è rotolato (sia dalla posizione prona a quella supina che viceversa) non più di 3-4 volte nelle ultime settimane. Vorrei sapere se e come l'ipertono dipende dalla sofferenza alla nascita e che conseguenze può portare. Grazie mille!

[#1] dopo  
Dr. Rosamaria Bruni

24% attività
12% attualità
16% socialità
ANDORRA (AD)
SPAGNA (ES)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2013
Gentile Mamma,

apparenetemente ipetono potrebbe essere una conseguenza della sofferenza perinatale , pero non ha in questo caso una trascendenza , il bambino e`assolutamente normale dal punto di vista neurospsicologico.

Si , che influisce sul suo sviluppo motorio, pertano potrebbe imepdirgli di rispettare le tappe neuromotorie, come per esempio , portarsi i piedini alla bocca, , sviluppare il riflesso tonico simmetrico del collo , tonico labirintico , tonico asimetrico , etc

Il mio consiglio e' di portarlo in un buon centro di psicomotricita` per integrare i rifllessi primitivi e posturali. Cerchi in google semplicemente , Sally Goddart blythe o Harold bloomberg , Svetlava Masgutova per saper di cosa parlo., sono stati i miei maestri.

Le invio alcuni link affinche' possa avere piu chiarezza.
www.INPP.co.uk
www.bloomberg.com

Un caro saluto
Dr.ssa RosaMaria Bruni
Neuropsichiatra Infantile