Utente 337XXX
Buon giorno,
le scrivo per mio figlio di 8 anni.
Oggi mi hanno chiamato da scuola perché il bambino si è fatto la pipi addosso.
Niente di preoccupante se non fosse che ultimamente questo succede anche a casa.
un paio di volte si è svegliato completamente bagnato più spesso invece è successo che si alzasse molto presto la mattina (5/6) per cambiarsi le mutandine. Io lo sento che si muove per la casa e poi torna a letto. La mattina se non chiedo io lui fa finta di nulla.
Quasi tutti i giorni quando torna da scuola, alle 16.00, deve correre in bagno perché altrimenti si bagna tutto. La mia impressione è che da quando esce la mattina lui non vada più in bagno per tutto il giorno.
Ne ho parlato con la sua pediatra e lei mi dice che potrebbe essere un disagio psicologico.
Io onestamente non riesco a capire il motivo.
Ha due fratelli con i quali ha un rapporto normale, litigano ma giocano anche insieme.
E' bravo a scuola e gioca a calcio. Ha degli amici con i quali spesso si trova a giocare.
Ho tolto il pannolino quando aveva circa 2 anni, lo scorso hanno era successo qualche episodio simile e poi è scomparso quest'anno la storia sta andando avanti da 2/3 mesi.
Non abbiamo problemi particolari in famiglia.
Ho fatto fare le analisi delle urine per escludere la presenza di eventuali infezioni e sono risultate negative.
E' un bambino piuttosto emotivo e incline al "pianto" da sempre ma ha una vita serena.
Come posso aiutarlo???

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Ronzani

28% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MORLUPO (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2006
Gentile Utente, In passato si dava molto peso al ruolo della sfera psicologica per tale disturbo. In tempi più recenti, tale enfasi si è attenuata, emergendo con una certa frequenza casi e situazioni ove il disturbo risiedeva prevalentemente nell'apparato urinario. Pertanto è opportuno che per prima cosa si esegua una buona visita urologica, probabilmente lo specialista le proporrà di fare qualche accertamento, per esempio un'urografia. In base a quanto emergerà, si potrà accertare se e quanto tale disturbo possa essere in relazione con aspetti psicologici. Tenga comunque presente che in genere, entro pochi anni, tale fenomeno tende a sparire spontaneamente, sempre che non dipenda da un difetto specifico dell'apparato urinario.
Cordiali Saluti

dr Giovanni Ronzani