Utente 360XXX
Buongiorno, vorrei un parere riguardo i comportamenti che ha mio figlio nel quotidiano. Premetto che Mattias è nato di 24+4 settimane e ha avuto una emorragia di secondo grado alla nascita.
Lui è seguito dalla npi ogni tre mesi (Il bambino ora ha 16 mesi anagrafici e 13/14 mesi corretti).
L unica parola che diceva Mattias era mamma e adesso non lo dice più. Tantissima lallazione e parole storpiate.



Si diverte ad aprire e chiudere i cassetti e buttare i giochi per sentire il rumore. Non riesce ad impilare gli anelli nel cono e a giocare con le costruzioni. Quando provo a spiegargli come si fa, si spazientisce e lancia tutto in giro.
Se lo chiamo, si gira solo se non è distratto dalla tv . Aggancia lo sguardo, fa le pernacchie, ma ancora non saluta bene, devo sempre insistere,

batte le mani quando diciamo bravo, quando le battiamo noi e quando sente la canzone "se sei felice e tu lo sai batti le mani". Gioca a fare bubu settete. È geloso del gemello, infatti quando mi vede con lui, piange per attirare l'attenzione. Se lo prendo in braccio sta sereno. È un bambino che sorride molto .Quando rientra il padre da lavoro fa tanti sorrisi e lo cerca con lo sguardo per farsi prendere in braccio. Indica gli oggetti (lampadario, tv, adesivi del muro che puntualmente mi stacca), gioca con il tavolo da lavoro ad aprire e chiudere le porticine, premere la tastiera musicale, accendere spegnere la luce, prende a calci la palla e si diverte a schiacciare con i piedi i giochi. Dice no con la testa e con il dito quando non gli sta bene qualcosa ( di solito col cibo ). Gli piace tanto specchiarsi. Conosce la casa e se vuole prendere delle cose, sa dove andare. Col fratello, interagisce poco. Anche perché Mattias è un po'manesco e il gemello è disabile quindi stiamo molto attenti (ha la peg ).
Sta imparando a camminare da un mesetto, con gli altri bambini interagisce a volte. Di solito è contento nel vedere altri bimbi e toglie i giochi dalle loro mani. Oppure con poca delicatezza esplora il viso di chiunque col dito (cava gli occhi, infila il dito nella bocca degli altri, nel naso). Ho notato che è molto preso dai suoni e dalla musica. Il problema è che Se gli chiedo dammi la palla oppure prendi la palla lui sembra far finta di nulla. Non riesce a infilare l anello nel cono e a mettere le costruzioni. Non sistema i giochi, lascia tutto in giro. Non riesce a prendere i pezzetti cibo. Solo biscotti o cose non troppo piccole.
Sto pensando che abbia difficoltà nella motricità fine. Volevo un parere generale sui comportamenti del bambino. La prossima visita dalla npi sarà a metà gennaio

[#1] dopo  
Dr. Francesco Bova

32% attività
8% attualità
16% socialità
BASSANO DEL GRAPPA (VI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Cara signora,
Capisco le sue preoccupazioni. Non è facile far crescere due gemelli soprattutto quando la situazione è complicata (come quella che con grande delicatezza descrive). Dalla descrizione del comportamento di Mattias è possibile che ci sia qualche disagio ma non è facile capire quanto questo disagio dipenda da un fatto organico o sia (più probabilmente) conseguente ad un disagio psicologico. È frequente che bambini piccoli esprimano un problema attraverso regressioni (cioè con la perdita transitoria di funzioni evolutive recentemente acquisite). Penso che alla visita con il neuropsichiatra di gennaio possa dirimere molti dei suoi dubbi. Magari potrebbe chidere in considerazione della situazione, un monitoraggio a tempi più brevi. Un sostegno psicologico ai genitori sarebbe in tali casi auspicabile.
Cordiali saluti

Francesco Bova
Dottor Francesco Bova