Utente 525XXX
Buongiorno,
volevo chiedere un consulto per mio figlio, in attesa di poter parlare con il medico che ci sta seguendo la prossima settimana.
All'atto di eseguire una serie di esami, inerenti al protocollo per bambini adottati (mio figlio è arrivato in Italia 6 mesi fa), ho riferito che da qualche mese aveva dei Tic che ultimamente si erano trasformati addirittira in spasmi soprattutto della testa e del collo e che aveva spesso episodi di tonsille gonfie.
Avevamo sempre connesso questi episodi di Tic alla tensione e l'ansia di questi primi mesi con noi.
Gli esami invece hanno riportato in particolare :

Il tampone faringeo, lo Streptococco beta emolitico di gruppo A
Il titolo Antistreptolisinico a 441
ADNasiB a 986

Leggendo su internet, ovviamente vengono fuori tutte le paure in merito ad infezione da Streptococco.
Da una settimana sta prendendo un antibiotico, il Cefodox 100 mg, ogni 12 ore, per l'infezione da Streptococco.

Secondo il vostro parere come mi devo muovere ora per poter eliminare ogni dubbio in merito alle manifestazioni di mio figlio.
Oltre i TIC, abbiamo notato disturbo dell'attenzione, iperattività, il suo terrore è leggere e tende sempre a superare i limiti nonostante il pericolo.
Vi ringrazio anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
Lei non specifica l'età del bambino.
La Pandas è, come da acronimo, una sindrome in cui coesistono disturbi neuropsichiatrici e segni di infezione da streptococco beta-emolitico di gruppo A.
Non è ancora riconosciuta come patologia a se stante, e vi sono tuttora dubbi se questa associazione non sia casuale, vista la relativamente alta incidenza nei bambini sia dell'infezione streptococcica, sia di disturbi come tics e fenomeni ossessivo-compulsivi.
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-

[#2] dopo  
Utente 525XXX

Buongiorno,
la ringrazio per la risposta, avevo inserito come esempio la Pandas, ma intendevo in generale le malattie autoimmuni, leggendo che l'infezione da streptococco potrebbe causare delle complicazioni di altro genere.
Mio figlio ha 10 anni e mezzo, ha terminato il ciclo di antibiotici da una decina di giorni, e stamattina abbiamo ripetuto gli esami.
Gli spasmi muscolari per ora sono ancora presenti, alcune giornate di più e alcune giornate di meno.
Fra una decina di giorni abbiamo appuntamento con il neuropsichiatra e a fine mese torniamo dall'otorinolaringoiatra, per decidere se intervenire o meno sulle tonsille che sono sempre ingrossate nonostante il ciclo di antibiotici.
Grazie

[#3] dopo  
Utente 525XXX

Buongiorno,
in attesa dell'incontro venerdì con il neuropsichiatra abbiamo ripetuto l'esame.
Il tampone faringeo, è risultato negativo.
Il titolo Antistreptolisinico a 440
ADNasiB a 2000

Non ci hanno dato nessuno cura aggiuntiva, giustificando la decisione dal tampone negativo.
Non capiamo però perchè il secondo valore è aumentato, nostro figlio non dovrebbe fare una cura per eliminare completamente lo streptococco dal suo organismo?

Grazi

[#4] dopo  
Utente 525XXX

Buongiorno,
dalla visita neuropsichiatrica, non è emerso niente, anche se la visita è stata molto superficiale e sbrigativa, ormai il pubblico è sempre più oberato di lavoro e si fa meno attenzione ai pazienti.
Nelle ultime settimane si è aggiunto un'altro sintomo, ha iniziato a fare la pipì nel letto.
E gli spasmi lo spaventano sempre di più perchè gli fanno male.
Provo a riassumere tutti i sintomi che ha :

Tic motori
Urina frequentemente (ultimamente ha fatto la pipì a letto tre volte)
Disturbo dell’attenzione
Iperattività
Scarsa memoria di quello che studia
Ansia
Nessuna paura per il pericolo
Problemi relativa alla scrittura, se non si concentra scrive malissimo, senza considerare le righe, e alternando corsivo e stampatello.
Paura di dormire da solo, mentre dorme spesso durante la notte fa anche delle conversazioni per poi tornare a dormire tranquillamente.
Gli dà fastidio la luce, usa spesso gli occhiali da sole
A volte è aggressivo e anche autoaggressivo
Lecca spesso le cose con cui entra in contatto, mette in bocca qualsiasi cosa e tende ad assaggiarsi qualsiasi cosa o sostanza (tipo picacismo).
E’ molto disordinato, tende ad accumulare qualsiasi cosa, la sua cartella diventa dopo alcuni giorni, come il cestino dei rifiuti.

Continuo ad essere molto spaventato, soprattutto dagli spasmi muscolari, ieri mentre stava per addormentarsi mi diceva che gli davano fastidio e che di riflesso dalla spalla, contraeva anche i muscoli del polpaccio.

Grazie

[#5] dopo  
Dr. Paolo Carbonetti

28% attività
20% attualità
16% socialità
VITERBO (VT)
TERNI (TR)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2008
In che senso dalla visita neuropsichiatrica non è emerso niente? Una diagnosi di probabilità si fa anche con la semplice anamnesi raccolta dai genitori. Sono stati chiesti dei test psicologici?
Dr. Paolo Carbonetti
Specialista in Psichiatra
Specialista in Psichiatria Forense
Viterbo-Terni-