Utente 224XXX
Salve,
premetto che ho 30 anni, da 10 anni lavoro al pc per circa 45-50 ore settimanali, svolgo una vita sedentaria e sono abbastanza ansioso.
Fino a 3 mesi fa non avevo nulla di nulla, mai un mal di testa, 2-3 torcicolli in tutta la mia vita, perfetto stato di salute, poi un giorno all'improvviso mi son svegliato con collo rigido e dolorante soprattutto sui muscoli della nuca da un lato o entrambi e a volte si spostano su spalla o scapola, che mi causano spesso senso di stordimento (tipo come se fossi ubriaco, ma non perdo l'equlibrio), mal di testa su un lato della testa oppure sulla fronte o entrambi e affaticamento della vista, durante questi attacchi mi è capitato di avere difficoltà a mettere a fuoco pur avendo 11/10.
Inoltre spesso quando giro il collo da detra a sinistra con la testa piegata in avanti avverto tre scatti
oltre a sentire degli scricchiolii o rumori tipo come se avessi della sabbia nel collo, questi ultimi due da poco tempo quando muovo orizzontalmente la mandibola li avverto all'altezza delle tempie.
Da un mese diciamo che sto un po' meglio, c'è sempre rigidità e dolore ma non ho il senso di stordimento (si verifica raramente) e questi forti mal di testa.
Questi sintomi si scatenano o si accentuano con il freddo, praticamente l'estate appena scorsa non potevo mettere piedi in ambienti climatizzati che subito mi si irrigidiva tutto e mi sentivo stordito. Si attenuano o scompaiano del tutto assumendo Oki oppure stendendomi sul letto a pancia in aria.
Il medico di base mi ha fatto eseguire esami del sangue, rx cervicale, eco dopler superiore, pressione 120/80 e risonanza magnetica cranio e rachide cervicale.

I seguenti esami hanno dato esito negativo, tranne la risonanza magnetica del rachide cervicale di cui vi scrivo l'esito:
- Verticalizzazione della fisiologia lordosi cervicale.
- Normale ampiezza del canale spinale e dei canali di congiunzione.
- Note di spondilouncoartrosi a carico dei metameri vertebrali in esame.
- Note disidratative e lievi protusioni posteriori dei dischi intersomatici C4-C5 , C5-C6, C6-C7, più
accentuata a quest'ultimo livello ove impronta la doccia liquorale premidollare anteriore.
- Midollo spinale cervicale di normale morfologia e segnale.

Chiedo il vostro aiuto innanzitutto per capire se ciò che emerge dalla risonanza è grave e di cosa si tratta e se consigliate di fare una visita da uno specialista (ma quale medico chi si occupa di questi problemi?), se secondo voi potrò guarire completamente con qualche cura.
Mi rendo conto che ci sono malattie gravi in giro, però credetemi questa roba sta condizionando le mie attività di tutti i giorni.
Grazie mille per l'attenzione e per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Eytan Raz

36% attività
4% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2010
Salve-
I reperti alla RM sono lievissime note di degenerazione artrosica.
Ginnastica posturale divrebbe essere sufficiente.

Lo specialista di riferiemnto e' ortopedico, fisiatra o reumatologo.
Dr. Eytan Raz

[#2] dopo  
Utente 224XXX

Grazie dottore per la celere risposta, prenoterò una visita da uno specialista ortopedico.