Utente 237XXX
Buongiorno, da circa 2 mesi lamento una sensazione di fastidio al capo continua ma non dolorosa (da circa 1 mese è più discontinua) un pò difficile da descrivere a parole, ci proverò:
senso di presenza di un qualcosa al centro del cervello ovvero dietro agli occhi, associata ad una sensazione come di svenimento. Una sensazione simile, a dire il vero, già da anni la avvertivo solo in occasione di esercizi fisici che richiedevano rapidi movimenti del capo.
Comunque, a 2 settimane dalla comparsa di questo disturbo mi sono recato, dietro consiglio del medico curante, in ospedale dove sono stato sottoposto ad una TAC con visita neurologica la quale referta:
"TC encefalo senza MDC, non si rilevano lesioni focali encefaliche sovra o sottotentoriali, ne raccolte ematiche sottotecali in atto.I ventricoli sono regolari per ampiezza e morfologia. Le strutture della linea mediana sono in asse".
Su consiglio del neurologo d'ospedale mi sono sottoposto anche ad una RMN encefalo e angioRMN encefalo la quale recita:
"ANGIO-RM DEL DISTRETTO INTRACRANICO SENZA CONTRASTO A COMPLE RM ENCEFALO E TRONCO ENCEFALICO
Sono state eseguite sezioni su piani ortogonali dello spazio con sequenze T1 e T2 dipendenti.
L'indagine Angio-RM dei vasi arteriosi intracranici è stata eseguita con la metodica TOF3D.
Non appaiono evidenziabili particolari alterazioni focali dei valori e dell'intensità di segnale del parenchima nervoso se si eccettua una tenue iperintensità aspecifica della sostanza bianca peritrigonale con modico ampliamento di spazi perivascolari anche in sede frontale e sottolenticolare.
Nella sequenza eseguita con tecnica di diffusione non si apprezzano alterazioni della diffusività molecolare dell'acqua riferibili a lesioni vascolari ischemiche recenti.Il sistema ventricolare presenta forma e dimensioni regolari.Le strutture della linea mediana sono in asse.L'indagine angioRm dei vasi arteriosi intracranici non dimostra malformazioni di tipo aneurismatico e/o angiomatoso, ne significative alterazioni del decorso e della morfologia delle pareti vasali.Si segnala emergenza di tipo fetale dell'arteria cerebrale posteriore di DX che trae origine direttamente dal sifone carotideo omolaterale anzichè dall'apice dell'arteria basilare con lieve ipoplasia e tortuosità di quest'ultima."
Il referto di RMN deve destare qualche preoccupazione, in special modo le parti del referto di RMN che ho sottolineato mostrano anomalie?Conviene eseguire una nuova visita neurologica?
Ringrazio anticipatamente chi vorrà aiutarmi!

[#1] dopo  
2114

Cancellato nel 2014
Gentile Utente,
il referto RM è da considerarsi negativo. Non ci sono patologie.
Cordialità
Dott. Alessandro Pedicelli
Specialista in Radiologia
Neuroradiologia, Radiologia e Neuroradiologia Interventistica
www.vertebroplastica.it

[#2] dopo  
Utente 237XXX

Preg.mo Dott. Pedicelli desidero ringraziarla molto per aver risposto alla mia richiesta di consulto