Utente 453XXX

Salve, ho 40 anni, soffro frequentemente di cefalee persistenti accompagnate da senso di nausea, male agli occhi, debolezza e stanchezza e mancanza di respiro, soprattutto al mattino appena sveglia. Convivo con questi sintomi da parecchi anni, quindi qualche anno fa ho deciso di fare delle RX al cranio. gradirei delle delucidazioni al riguardo riporto di seguito: Non si osservano lesioni ossee alla teca. Qualche areola di atrofia ossea riferibile o a granulazione del Pacchioni o a solchi vascolare. Calcificazione parziale della grande falce. Sella nei limiti. Ipertrofia dei seni frontali che appaiono tenuamente velati nelle loro concamerazioni centrali, con apparentebn livello liquido in corrispondenza di quella dx.Parzialmente opacato nella sua posizione laterale inf. il seno mascellare dello stesso lato.
RX DELLA COLONNA CERVICALE
Riduzione della lordosi.
non scivolamenti vertebrali
Grazie per le eventuali spiegazioni in merito

[#1] dopo  
Dr. Casimiro Simonetti

32% attività
16% attualità
12% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2016
Sebbene Lei abbia fatto soltanto il primo gradino delle indagini diagnostiche, ossia l'esame RX, già emergono almeno due cause estremamente verosimili per le Sue cefalee: -una evidente flogosi delle cavità pneumatiche paranasali (comunemente: una rilevante sinusite!); -una "rettilineizzazione" della colonna cervicale, anche questa possibile causa di cefalee.
Quindi Le suggerisco di rivolgersi ad uno Specialista Otorinolaringoiatra per i problemi di sinusite, ed in seconda istanza ad un Fisiatra per quanto riguarda la colonna cervicale. E' estremamente verosimile che Le verranno chiesti altri esami diagnostici, in particolare una TC del massiccio facciale ed una RM della colonna cervicale.
In bocca al lupo!
Dr. Casimiro Simonetti
http://www.villastuart.it/i-nostri-medici/dottor-casimiro-simonetti?rq=simonetti