Utente 163XXX
Salve, sono una donna di 37 anni ed ho partorito il mio secondo figlio cinque giorni fa, il parto è avvenuto di urgenza con taglio cesareo poichè la pressione arteriosa era arrivata a max 180, min 130. Dal parto in poi la pressione è satata sempre molto ballerina e tendendente a valori alti e contemporaneamente ho comincioato ad accusare disturbi all'occhio sinistro nel senso che la parte bassa della visuale di tale occhio è conme se fossa coperta da un velo grigio che confonde le immagini e le distorce. In ospedale mi hanno già fatto una visita oculistica, ma senza fondo oculare perchè l'elevata pressione lo sconsigliava, e mi hanno detto che il problema dovrebbe risolversi da solo ma sono preoccupata, anche perchè una vera e prorpria diagnosi, del problema all'occhio, non mi è stata fatta. Potreste aiutarmi? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giulio Bamonte

36% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Salve,

potrebbe trattarsi di un edema retinico dovuto a uno stato di pre-eclampsia.
Un problema di accumulo di fluidi all'interno della retina dovuto alla pressione alta.
COn il controllo della pressione il problema va a posto, anche se lentamente.
Considero tuttavia non giustificato il non averle controllato il fondo oculare, anche se con pupilla stretta. Inoltre esistono molti farmaci che pur dilatando la pupilla non aumentano la pressione.
Cordiali Saluti,

Dr. Giulio Bamonte.
Oculistica, Retina, Cataratta, Glaucoma
www.giuliobamonte.it