Utente 620XXX
Gentili dottori,
mio padre ha quasi 69 anni, e 16 anni fa gli è stato diagnosticato un glaucoma (aveva la pressione oculare a 30 mmHg), e per anni ha usato regolarmente il collirio Xalatan, prescrizione che non gli è stata modificata nonostante l'esame del campo visivo dimostrasse che la sua vista peggiorava progressivamente. Mio padre non si è accorto della gravità della situazione finchè non si è operato di cataratta ad un occhio e non si è accorto di non avere i risultati sperati. Visitato da un nuovo specialista, gli è stato prescritto lo Xalacon, che gli mantiene la pressione a 14 mmHg (anche con l'altro collirio, comunque, non aveva mai superato i 19 mmHg), però mio padre, forse suggestionato dall'ansia, riferisce di vedere sempre peggio (anche se il campo visivo rivela una sostanziale stabilità), e comunque vorrei sapere, se possibile, se si può fare qualcos'altro per scongiurare il pericolo che peggiori ulteriormente, e se corre rischi operando l'altro occhio di cataratta (occhio che presenta anche un danno glaucomatoso minore rispetto all'altro, dal quale ormai è quasi completamente cieco).

[#1] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Con la terapia attuale, se non intervengono aumenti pressori , il papà non corre rischi. Converrà, se non è già stato fatto, eseguire anche un esame OCT delle fibre nervose del nervo ottico.
Inoltre non corre rischi operando la cataratta.
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#2] dopo  
Utente 620XXX

La ringrazio molto Dott. Micochero. Potrebbe dirmi come mai il glaucoma di mio padre, in questi 16 anni, è avanzato così tanto nonostante la pressione fosse sotto ai limiti di guardia? Sa, questo è il motivo dell'ansia per il futuro dei miei genitori: pensano che se il glaucoma è peggiorato, in questi anni, nonostante la pressione bassa, continuerà a farlo.

[#3] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
Le attuali linee guida consigliano di tenere i livelli pressori più bassi possibile ( 15-16 mmHg.), ma la risposta alla terapia è assolutamente soggettiva, per cui non è possibile rispondere con sicurezza alla sua domanda.
Cordialmente
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992

[#4] dopo  
Utente 620XXX

La ringrazio per le risposte, e mi scuso se la importuno ancora, ma vorrei soltanto chiederle se è possibile che il glaucoma peggiori anche con la pressione che ha mio padre attualmente, e anche cosa ne pensa della nuova metologia di intervento messa in atto a Pisa contro il glaucoma.

[#5] dopo  
Dr. Diego Micochero

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
4% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)
MILANO (MI)
CORTINA D'AMPEZZO (BL)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2006
con la tensione a 14 mmHg non corre pericoli, ma i controlli e gli esami vanno sempre fatti con regolarità.
La metodica usata a Pisa dal collega Nardi ( messa a punto in Israele ) lascia sperare ottimi risultati, anche se come tutte le nuove metodiche abbisogna di un congruo periodo di tempo per valutarne l'efficacia nel lungo periodo
Cordialmente
DOTT.DIEGO MICOCHERO
DOTTORE DI RICERCA e già PROFESSORE a c.dell' UNIVERSITA' di PADOVA
Corso del Popolo, 21 PADOVA
340 5240373-338 8718992