Utente 177XXX
Buongiorno, sono un ragazzo di 27 anni
premessa:lo scorso 30 luglio ho avuto una sincope, seguita da altre 2 sincopi nelle 2 settimane successive, e fino ad inizio ottobre da episodi lipotimici, naturalmente nel frattempo sono stato ricoverato in neurologia ed ho fatto svariate analisi, li riporto velocemente, non hanno riscontrato problemi (visita neurologia, EEG, EEG dopo veglia,R.M. Encefalo,visita cardiologica, ecodoppler, ecocardiogramma, holter cardiologico, analisi sangue, analisi urine, colon e gastroscopia,ecc...)

Ieri sono stato dall'oculista, vista ok, aldilà di un problema di convergenza dell'occhio sx.

Ma la questione è che ha riscontrato una tortuosità dei capillari retinici con assenza di emorragie ed aneurismi (roba che un 27enne non dovrebbe avere). Date le succitate premesse e visto che non soffro di ipertensione, mi ha consigliato di rivolgermi ad un aritmologo, perché è segno di qualche difficoltà cardiaca.

Mi sapreste spiegare meglio le possibili cause di questa tortuosità capillare?

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera,un aumento della tortuosità dei vasi si può trovare in pazienti anche di giovane età, e non è quasi mai un fenomeno patologico, questo segno da solo non dice nulla.
Dal cardiologo ci deve andare per le lipotimie non certo per un aumento della tortuasità dei vasi retinici.
cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo