Maculopatia degenerativa: integratori?

Gentili dottori,
mia mamma, 64 anni, si è recata 3 settimane fa dall'oculista lamentando una diminuzione della vista e dopo aver effettuato l'OTC, le è stata diagnosticata la maculopatia degenerativa. Il medico le ha detto che non è ancora in grado di stabilire se si tratta di una forma secca o umida. Le ha prescritto degli integratori e le ha dato appuntamento dopo 2 mesi. Non le è stato riferito un preciso stadio della malattia. Il referto che abbiamo presenta solo delle "macchie" colorate che non siamo in grado di interpretare, nessuna spiegazione scritta. Lei non presenta distorsioni della vista o macchie scure centrali, ma le sembra solo di vedere meno e fa fatica nella lettura.

Continuo a leggere che la diagnosi precoce e l'individuazione della cura più adatta sono essenziali per affrontare il decorso della malattia e mi chiedo se gli integratori siano la strada giusta e se il nostro oculista, nel quale riponiamo comunque fiducia, non sia abbastanza specializzato in questa malattia. Abitiamo in provincia di treviso, siamo disposti a seguire visite anche più lontano, sia nel pubblico che nel privato. Vorrei avere un consiglio su a chi rivolgerci per un secondo consulto.

Grazie per l'attenzione
[#1]
Dr. Demetrio Romeo Oculista 511 10 2
La degenerazione maculare senile umida di solito produce un calo visivo ingravescente, mentre la forma secca può non compromettere la visione per un lungo periodo. Il segnale di allarme è la comparsa di metamorfopsie, cioè di deformazione delle immagini, ben evidenziabili anche al proprio domicilio utilizzando il test di Amsler, una griglia quadrettata reperibile anche online.
In genere l'OCT consente di discriminare tra forma secca e umida. Nei casi dubbi si ricorre alla fluorangiografia ed alla angiografia con verde d'indocianina.
Se la diagnosi di forma secca è certa e non sono presenti calo del visus o metamorfopsie, non occorre effettuare altre visite nell'immediato.
Cordiali saluti

Dr. Demetrio Romeo

[#2]
Utente
Utente
Gentile Dr Demetrio Romeo,
la ringrazio per la rapida risposta.

Non le è stato detto se la forma fosse secca o umida, ma solo che "queste cose si sarebbero viste più avanti".

Giusto ieri sera abbiamo fatto il test di Amsler e coprendo l'occhio più debole, vedeva linee ondulate. Coprendo quello più forte, dei rettangoli al posto di quadrati. A questo punto, dobbiamo pensare ad una seconda visita?

Grazie per l'aiuto, le auguro buon lavoro
[#3]
Dr. Demetrio Romeo Oculista 511 10 2
La visione di deformazioni al test di Amsler è indicazione per ulteriori approfondimenti. Inoltre è bene ripetere il test ogni 10 giorni annotando se si notano cambiamenti.
Alimentazione

Mangiare in modo sano e corretto, alimenti, bevande e calorie, vitamine, integratori e valori nutrizionali: tutto quello che c'è da sapere sull'alimentazione.

Leggi tutto