Utente 201XXX
Buonasera,
ho un problema che va avanti da novembre con gli occhi...dopo vari pronti soccorsi e oculisti privati cerco qualcuno che, oltre alla solita visita "di routine", mi indichi che controlli effettuare; sono disponibile a impegnarmi in qualsiasi controllo ma necessito di una primaria indicazione.
Premetto che lavoro con il pc e ci passo su la maggior parte della giornata.
Gli occhi sono rossi, con venuzze che partono dall'esterno e qualcuna dall'interno (pupilla). In questi giorni sento particolarmente bruciore ma nell'utilizzo di un collirio in particolare (Xanternet) era come se mi conficcassero degli spilli negli occhi.
A novembre è iniziato il fastidio:
1) prime cure di automedicazione. Utilizzo di:
Imidazyl x allergie (nessun effetto)
Semplice decongestionante alla camomilla suggerito dal farmacista (nessun
effetto)
Tobral (nessun effetto)
2) primo oculista. Diagnosi: cheratocongiuntivite con iniziale blefarite.
Prescrizione Alfa Flor (20 gg) e Recugel (10 gg)
nessun effetto
3) (fine novembre) primo pronto soccorso (specializzato oculistica). Diagnosi:
OO CHERATITE PUNTATA INFERIORE CA IN QUIETE
Prescrizione Trium e Recugel
Peggioramento: come se fossi tornata indietro
4) Medico di base
Prescrizione Tobradex
E' passato il bruciore e le venuzze si sono attenuate molto ma dopo 15 gg la
cosa si ripresenta. Rifaccio la cura, finisco e idem.
5) secondo pronto soccorso conferma cura con tobradex (dicembre)
6) secondo oculista. Diagnosi:
OOSA modesta "ipermia". "Area F lu" + nel settore inferiore (fra virgolette
quello che non riesco a capire)
Prima prescrizione: cura con antibiotico-->Bassado
Seconda prescrizione (gennaio): synflex + Vigamox collirio + voltaren
collirio
Attenuazione, passato il bruciore, rimasta solo qualche lieve venuzza
Terza visita (febbraio). Prescrizione: Rovigon compresse (3 mesi all'anno)
Hylo-care collirio (giorno) + Lipovisc (mattina e sera)
Torna il bruciore + fastidio nell'utilizzo di Hylo-care (fine marzo)
Diagnosi: lesione a entrambe le cornee
Prescrizione: Xanternet (mattina + sera x 2 settimane) + Systane ultra il
giorno
Dopo 1 settimana Xanternet inizia a pungere: dall'oculista mi dice di usarlo
altri 7 gg. Fatto con tanto di sofferenza.
Ora utilizzo Systane il giorno (inizia a bruciare anche quello) e Lipovisc
mattina e sera. Sabato il prossimo appuntamento.
Suggerimenti?
La cosa mi sta ammazzando anche psicologicamente.
Grazie mille a tutti

[#1] dopo  
Dr. Demetrio Romeo

32% attività
4% attualità
16% socialità
REGGIO DI CALABRIA (RC)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2009
Di solito i problemi persistenti sono dovuti a patologie resistenti o al sovrapporsi di più patologie. Ad esempio: le erosioni epiteliali paralimbari inferiori sono piuttosto comuni nella blefarite, per la quale le è stata giustamente prescritta una terapia specifica (Bassado).
Anche la secchezza oculare può comportare problemi simili, per i quali le sono state prescritte le lacrime artificiali.
Sfortunatamente la durata delle terapie non è standard, per cui alcune persone non guariscono con la terapia prescritta ma necessitano di cure più prolungate.
Altri sono sogetti a recidive o cronicizzazioni.
Pertanto penso che dovrà proseguire con pazienza nel pecorso terapeutico intrapreso.
Cordiali saluti
Dr. Demetrio Romeo

[#2] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, da quello che scrive è possibile che si tratti di una cheratite persistente, in questi casi non vanno fatte terapia a caso, ma va possibilmente individuata la causa ed instaurata una terapia adeguata. A Milano può rivolgersi all'ottimo Prof. Luigi Marino, è un nostro collaboratore ed i suoi recapiti può trovarli sul nostro sito.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#3] dopo  
Utente 201XXX

Grazie mille per le risposte...anche se la situazione non migliora e probabilmente si proverò a sentire un ulteriore parere perchè, si ok ognuno ha bisogno di tempi diversi per capire di che si tratta e per trovare una soluzione, (se c'è) ma io non ho un occhio decente da novembre :(
Sabato scorso il dottore ha verificato che la lesione era sparita ma gli occhi sono fortemente irritati + ghiandole (collo e ascelle) gonfie.
Il dottore: "il tuo occhio mi sta imbarazzando, ogni settimana che ci vediamo c'è sempre un problema ma sempre uno diverso dall'altro"
Di nuovo
- Sinflex x 4-5 giorni
- Tobradex x 7 giorni
- Systane a necessità
Gli occhi sono più bianchi attorni ma le vene rosse ci sono sempre e ho una grossa senzazione fastidiosa di corpo esterno nell'occhio (guidare sta diventando quasi una sofferenza quando devo girare gli occhi).
Il bruciore è continuo...sembra che ho il fuoco negli occhi :(
Il Systane dà sollievo ormai giusto 3 secondi e il tobradex è una tortura da mettere nell'occhio: riesco ad aprire gli occhi a tratti per una decina di secondi (brucia tantissimo).
Non so più che fare, il dottore (giustamente) ora è in ferie e il prossimo appuntamento è comunque per il giorno 30.
Domani sperando sia aperto vado dal dottore di famiglia...suggerimenti su controlli da richiedere? :( un antibiotico mi potrebbe aiutare?
grazie mille
monica