Utente 202XXX
Buongiorno,
vorrei chiedere un consulto mio papà di 81 anni ha effettuato un'intervento di catarrata occhio dx alla fine dell'intervento ha avuto un'insorgenza di ematoma coroideale. Sulle dimissioni dall'ospedale c'è scritto sangue in camera anteriore, IOL centrata, emoraggia vitreale e sollevamento di coroide come da emorragia esplusiva. Adesso è stato dimesso purtroppo non ha ancora la funzionalità visiva, abbiamo già effettuato parecchie visite dall'oculista, due ecografie che hanno riscontrato un miglioramento, ci hanno detto che l'ematoma è regredito però ce nè parecchio ancora ci vorrà molto tempo 2/3 mesi. Noi siamo molto in ansia perchè vorremmo capire se ritornerà a vedere e se un'intervento di catarrata c'è questo rischio.

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buonasera, l'intervento di cataratta non è esente, come tutti gli interventi chirurgici, da complicanze intra e postoperatorie, l'emorragia espulsiva è una di queste e non dipende da errore chirurgico, il recupero visivo potrebbe essere molto lungo in relazione all'entità del sanguinamento e dai danni provocati, potrebbe anche rendersi necessario un ulteriore intervento chirurgicon per asportare il sangue dalla camera vitrea (vitrectomia).

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo

[#2] dopo  
Utente 202XXX

Buongiorno,
la ringrazio moltissimo della sua risposta molto celere.
Le vorrrei chiedere per il recupero visivo quando mi dice che potrebbe essere molto lungo, quando tempo potrebbe passare e vedrà normalmente come prima

cordiali saluti e grazie mille

[#3] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Buonasera, dipende molto dalle condizioni dell'occhio e dalle modalità di recupero, purtroppo non si può rispondere alla sua domanda con un consulto on line.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo