Utente 187XXX
Salve a tutti i Dottori di medicitalia.Mio nonno ha 86 anni ma una mente ancora lucidissima e attiva,purtroppo 6 anni fa gli fu diagnosticato un adenoma ipofisario all occhio sinistro,e in seguito una maculopatia degenerativa ad entrambi gli occhi.Ora da un occhio è completamente non vedente e nell altro gli sono rimasti solo 2 decimi.
Hanno detto che non si può fare nulla e non è operabile,ma davvero non esistono metodi per tentare di recuperare un pò la vista?quantomeno all occhio totalmente cieco che in caso di non riuscita non comporterebbe danni ulteriori.Io soffro molto a vederlo cosi,perchè lui è pieno di voglia di vivere e fare,oltretutto si prende cura ancora di mia nonna affetta da demenza senile,e per lei lui è l unico punto di riferimento.
Vorrei chiedere a tutti voi,se siete a conoscenza di qualche terapia o medicina di recente innovazione.Qualche struttura(possibilmente nel nord italia) a cui rivolgerci per avere ulteriori consulti.
COrdiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Enrico Rotondo

40% attività
0% attualità
16% socialità
CATANZARO (CZ)
LECCE (LE)
NARDO' (LE)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2010
Prenota una visita specialistica
Buongiorno, se la cecità è legata ad una atrofia ottica dovuta all'adenoma ipofisario, confermo che nessuna terapia od intervento è ad oggi possibile. Riguardo alla maculopatia, se questa è atrofica, anche in questo caso non ci sono terapie se non quelle di sostegno con integratori per il trofismo retinico.

cordialmente
Dr. Enrico Rotondo
Policlinico Universitario "Magna Graecia" di Catanzaro
www.medicitalia.it/enricorotondo