Utente 215XXX
Buonasera, non è la prima volta che scrivo in questo forum per questo stesso problema.
In pratica ho un problema visivo che non riesco a capire di che natura possa essere.. spesso mi capita che (sopratutto all'ora di sera e con luce artificiale) improvvisamente inizio a vederci più scuro, come se di colpo la luce diventasse meno forte (per intenderci se avete presente quelle nuove luci a risparmio energetico che appena accese restano molto deboli), nonoistante in verità l'ambiente sia perfettamente illuminato. Quindi è come se fosse tutto più giallastro..
Inoltre a volte noto che questo disturbo inizia dopo che con un occhio inizio a vedere i colori "più caldi" e con l'altro "più freddi".
Questo disturbo è molto accentuato da 6-7 mesi a questa parte, e accompagnato spesso anche da vertigini soggettive.
Ho effettuato una rm encefalo normale, senza mezzo di contrasto risultata nella norma. Non capisco da cosa possa dipendere, è molto fastidioso e quando capita mi rimane anche per ore a volte diventando così forte che devo stendermi perchè quasi non vedo nulla..
Volevo sapere se qualcuno sapeva gentilmente consigliarmi che visite potrei effettuare o da cosa potrebbe derivare..
Sono anemica, ho 25 anni e sono anche fotosensibile (a detta di neurologo e oculista), infatti a volte succede che rimango abbagliata per più di mezz'ora se solo guardo una luce molto intensa..

Grazie mille per le eventuali risposte.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
Direi che vi e' la necessita' di quantificare il suo disturbo
Un campo visivo
Un esame oct della testa del nervo ottico
Dei potenziali evocati
Sicuramente ci chiarirebbero il quadro.
Mi pare sia poi il caso che lei si rivolga a strutture di eccellenza come il Besta a Milano
affinché possiamo giungere ad una diagnosi rapida e concreta
A me il quadro da lei descritto non piace affatto
Buona domenica
Suo DOC
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 215XXX

Buongiorno, grazie per la rapida risposta.
Dimenticavo che oltre alla rm ho fatto anche il campo visivo che era risultato perfetto nonostante fosse la prima volta che lo eseguivo.
Cosa sarebbero i potenziali evocati?
Aggiungo: ci sono poi settimane intere in cui non ho assolutamente nulla ed è tutto perfetto. i disturbi (non so se centra o meno) si accentuano sempre 10 giorni precedenti al ciclo e a volte durante il ciclo stesso.
Ho visitato 2 neurologi bravi che non trovano disturbi nella visita diretta e 2 oculisti dei quali uno mi fece fare il campo visivo e la risonanza e entrambi dissero che il nervo ottico era perfetto.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Mi pare che nasca la necessita di una valutazione clinica
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
Utente 215XXX

La ringrazio comunque.. una cosa, se posso. i potenziali evocati deve essere il neurologo o l'oculista a prescriverli nel caso?