Utente 730XXX
Buongiorno,dopo alcuni episodi di "impending central retinal vein occlusion"risolti spontaneamente e a seguito dei quali non mi sono state prescritte terapie di alcun tipo ma solo molti esami compreso T.A.C. cervello e orbite,ora soffro di trombosi completa della vena centrale retinica con visus di 5 decimi scarsi (nelle prime ore della mattina forse molto meno)...L'oculista che mi ha visitato l'ultima volta ha deciso di attendere gli esiti degli esami del sangue e la fluorangiografia+OCT prima di decidere la terapia da intraprendere. Dopo aver letto vari articoli e varie domande degli utenti sull'argomento la mia questione è la seguente: mi sembra di aver capito che tutte le terapie di cui si parla (iniezioni intravitreali di farmaci vari,laser) tendono a minimizzare i rischi di complicanze (neovascolarizzazioni) indotte dalla situazione di scarso o nullo apporto di sangue alla retina...dunque una volta formato il trombo non vi è alcun modo per eliminarlo?...l'uso di farmaci trombolitici è davvero INUTILE dopo alcune settimane dall'occlusione?...grazie in anticipo per le risposte.

[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Gentile Utente,
l'uso di farmaci dipende dalla sua situazione generale.
Un antiaggregante piastrinico potrebbe essere indicato, ma solo in certi casi.

L'iniezione Intravitreale, invece, se fatta precocemente, potrebbe ridurre l'edema intraretinico e far migliorare il visus.

Cordiali saluti
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#2] dopo  
Utente 730XXX

Innanzitutto grazie per la risposta velocissima...mi domandavo in effetti (forse molto ingenuamente) se esistessero farmaci o altre terapie in grado di eliminare SICURAMENTE il trombo...approfitto della circostanza e della sua gentilezza per chiederle:statisticamente quante trombosi della vena centrale retinica si sono risolte con una eliminazione del trombo naturale o indotta da intervento farmacologico in pazienti di eta' simile alla mia (46 anni)...un'altra domanda sarebbe: nei pazienti affetti dalla mia patologia (e in mancanza della risoluzione della stessa) le iniezioni intravitreali di farmaci sono da considerarsi periodiche?...se si a quale cadenza?...

[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
statisticamente quante trombosi della vena centrale retinica si sono risolte con una eliminazione del trombo naturale o indotta da intervento farmacologico in pazienti di eta' simile alla mia (46 anni)
NON C'E' UNA STATISTICA PERCHè OGNI CASO è DIVERSO DALL'ALTRO E DIPENDE MOLTO DALLA PRECOCITà CON CUI SI è INTERVENUTI CON LA TERAPIA E CON LE INIEZIONI
...un'altra domanda sarebbe: nei pazienti affetti dalla mia patologia (e in mancanza della risoluzione della stessa) le iniezioni intravitreali di farmaci sono da considerarsi periodiche?...se si a quale cadenza?...
LE IV VENGONO EFFETTUATE SINO A QUANDO DANNO MIGLIORAMENTO EVIDENZIABILE ALL'OCT
QUANDO POI IL QUADRO SI STABILIZZA NON VENGONO Più EFFETTUATE

Buona domenica
Carlo Orione, MD
carlo.orione@orioneye.com
www.orioneye.com

[#4] dopo  
Utente 730XXX

Di nuovo grazie per le preziose risposte. buona domenica anche a lei...