Utente 259XXX
Mesi fa sono stato sottoposto a un'intervento di neurochirurgia per un aneurisma congenito al cervelletto. Fortunatamente l'operazione e' andata bene e non ho avuto particolari conseguenze, tranne una perdita di sangue nell'occhio sinistro che mi ha "inquinato" il corpo vitreo con perdita di acuita' visiva nell'occhio. Dopo alcuni mesi di attesa per vedere se il sangue potesse riassorbirsi con l'aiuto di farmaci, ora l'oculista mi ha consigliato un'intervento chirurgico per risolvere la situazione. Vorrei sapere in casi del genere quale tipologia di intervento e' maggiormente raccomandata, e quali tempi d'attesa per l'intervento sono ragionevolmente da mettere in conto nelle strutture pubbliche di Roma. Vivendo all'estero rientrerei solo per l'intervento in caso e conoscere un minimo la tempistica sarebbe utile.

Grazie anticipate

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
SUE DOMANDE
1)Vorrei sapere in casi del genere quale tipologia di intervento e' maggiormente raccomandata
RISPOSTA
una vitrectomia è la norma

2)i tempi d'attesa per l'intervento sono ragionevolmente da mettere in conto nelle strutture pubbliche di Roma.
RISPOSTA
qui deve chiedere alla ASL o telefonare nelle varie strutture .
Se viene da noi in ISTITUTO CLINICO CITTA' STUDI di Milano
non ci sono tempi di attesa lunghi.

3)Vivendo all'estero rientrerei solo per l'intervento in caso e conoscere un minimo la tempistica sarebbe utile.
RISPOSTA
l'intervento chirurgico dura dai 30 minuti ad 1 ora
può essere eseguito in anestesia locale o generale
naturalmente deve fermarsi qualche giorno in Ospedale e qualche giorno in PATRIA
per i necessari controlli.
buona giornata
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
La chirurgia mininivasiva microincisionale viene eseguita routinariamente presso il nostro
Istituto Clinico Città Studi di Milano.
Nella Equipe chirurgica e Nell'Unità Operativa di Oculistica da me diretta:
il dottor Paolo Chelazzi è Responsabile del Servizio di Chirurgia Vitreoretinica e Retina Chirurgica.
0223931
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#3] dopo  
Utente 259XXX

Gentile dottor Marino, la ringrazio molto per la sua risposta. Vedro' di informarmi tramite asl sulle tempistiche di attesa dell'intervento. Per la tipologia, sapevo della vitrectomia, ma volevo avere una conferma. Vivendo all'estero venire a Milano per un intervento, senza passare da Roma, sarebbe poco fattibile, e la mia famiglia se ne risentirebbe come puo' ben immaginare. La ringrazio per la puntualita' e le auguro una buona giornata :)

[#4] dopo  
Utente 259XXX

Gentiile dottor Marino,

sarei anche interessato a sapere quale sostanza viene utilizzata di norma per la sostituzione del vitreo, e se in futuro potrebbero esserci effetti collaterali di qualche tipo, o se necessita di sostituzione dopo un certo numero di anni.
Anche riguardo alla possibile insorgenza di cataratta nell'occhio operato, cosa puo' dirmi?

Grazie mille