Utente 367XXX
Salve, mio padre è stato operato 10 giorni fa con intervento di vitreoctomia all'occhio destro eseguito con anestesia locale poiché durante una visita oculistica gli è stato riscontrato uno squarcio della retina senza perdita di vista. E' stato sottoposto ad intervento d'urgenza 3 giorni dopo la diagnosi e l'intervento secondo l'equipe medica si è concluso in modo soddisfacente, l'occhio sembra rispondere bene ma ho un dubbio...
E' normale che solo dopo 10 giorni dall'intervento dovrà eseguire cicli di laser per cerchiare la retina in modo che non si riapra lo squarcio?
Proprio oggi si è sottoposto, SENZA anestetizzare la parte, alla prima seduta ma a causa del dolore lancinante che ha accusato ha dovuto sospendere a metà.
Rientra nel normale decorso post- operatorio questa prassi?
Grazie anticipatamente.

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
direi che e’ tutto normale
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#2] dopo  
Utente 367XXX

esiste qualche anestetico locale anche di breve durata per l 'occhio operato per far si che senta meno dolore durante le sedute laser?
Grazie ancora per l'attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
si certo
se proprio ha dolore
puo; fare anche anestesia topica o locale.
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333

[#4] dopo  
Utente 367XXX

la ringrazio per le risposte celeri dottor Marino!
le auguro un buon proseguimento di serata!