Utente 400XXX
Buongiorno, ho 68 anni in buona salute e non assumo farmaci; da qualche anno ho un problema all'occhio sinistro (visione distorta) che viene monitorato con OCT ogni 6 mesi. Ultimamente il disturbo è progredito (la visione è scesa ai 6,3/10) e mi è stato prospettato un intervento di "vitrectomia e peeling ERM" previa cataratta. Sono un po' spaventata da questo duplice intervento: non si può fare tutto in una sola volta o meglio spostare l'intervento di cataratta a data futura? Vorrei comunque capire cosa mi aspetta dopo, quali possono essere le eventuali complicazioni e quanto tempo dovrebbe passare tra i due interventi.
Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni

40% attività
16% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gent.ma,

in certi casi è vero che l'intervento può essere combinato.
D'altronde, se i colleghi che l'hanno visitata le hanno suggerito di rimuovere prima la cataratta, avranno ritenuto che il calo visivo è maggiormente riconducibile ad essa piuttosto che al problema retinico.

Eventualmente provi a sottoporsi ad altra visita per un secondo parere.

con ogni cordialità




MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda le Linee Guida per l’uso dei consulti online.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti iscritti. E' vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.
Dr. Ruggiero Paderni
Specialista in Oftalmologia
www.ruggieropaderni.it

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Grazie per la cortese risposta, ma non sarebbe possibile posticipare la cataratta in tempi futuri dato che non mi crea problemi la diminuzione della vista bensì la distorsione della visione?
Cordialità

[#3] dopo  
Dr. Ruggiero Paderni

40% attività
16% attualità
16% socialità
CESANO BOSCONE (MI)
MILANO (MI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2014
Gent.ma,

certo, tecnicamente si potrebbe fare.
Generalmente tuttavia è preferibile farlo in un intervento unico, se necessario.

Ma ciò lo può stabilire solo il Chirurgo che l'ha visitata.

con ogni cordialità



MEDICITALIA.it propone contenuti a solo scopo informativo e che in nessun caso possono costituire la prescrizione di un trattamento o sostituire la visita specialistica oculistica o il rapporto diretto con il proprio medico curante.

Veda le Linee Guida per l’uso dei consulti online.

I contenuti scientifici sono scritti GRATUITAMENTE dai professionisti iscritti. E' vietata la riproduzione e la divulgazione anche parziale senza autorizzazione.
Dr. Ruggiero Paderni
Specialista in Oftalmologia
www.ruggieropaderni.it