Viaggiare in aereo dopo Vitrectomia con silicone

Buonasera,
questa mattina mio papà è stato operato per intervento di vetrocromia per un brutto distacco della retina.
Gli è stato inserito dell silicone e l'operazione sembra andata liscia.
Tra 12 giorni però dobbiamo prendere un aereo e allora abbiamo chiesto al medico primario che lo ha operato se fosse possibile viaggiare dopo un intervento simile.
Lui ha risposto che non c'è nessun problema e che può viaggiare tranquillamente. Io però so che viaggiare in aereo dopo questo genere di interventi è altamente sconsigliato. Allora chiedo un parere di uno specialista.
In base a che cosa si decide se viaggire o no su un aereo dopo questo genere di interventi?

Grazie mille.
[#1]
Dr. Ferdinando Munno Oculista 2,6k 156
salve,
se il chirurgo che l'ha operato le ha detto che può prendere l'aereo, evidentemente può prendere l'aereo.
le sue conoscenze su questo argomento si riferiscono all'immissione di gas nell'occhio che è un altro tamponante diverso dal silicone e ovviamente in aria può subire uno sbalzo pressorio e generare danni sia pressori che alla retina.
nel suo caso è stato utilizzato il silicone quindi prenda l'aereo con serenità.

Dr. Ferdinando Munno - Medico Chirurgo
Specialista in Oftalmologia
www.studiocarbonemunno.it

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test