Utente 449XXX
Salve a tutti sono affetto da ormai venti anni da uveite monolaterale in OD da oltre 20 anni... diagnosticata prima come fucs poi posner poi idiopatica poi nuovamente Posner insomma sono un caso raro mi è stato detto. Ho consultato i migliori specialisti Milano Roma Ancona Verona Campobasso Napoli Chieti...non pare esistere soluzione ho fatto il prelievo umor acqueo presso San Raffaele di Milano nulla di fatto negativo a Herpes e via dicendo...

Da circa un anno l'Uveite pare quieta e da ultime indagini non è piu' presente OD normale non rosso perfetto.

Tuttavia tanto per non stare tranquilli si è innescata una ipertensione oculare che mi porta la pressione costantemente sui 27-30 negli ultimi mesi e i colliri non danno effetti. La pressione non nella norma mi ha sempre accompagnato nell'arco degli ultimi 10 anni inizialmente la stessa è stata curata o meglio tenuta a bada con colliri ma ad oggi pare che cosopt - travatan prostaglandina (che mi ha peggiora la visione) - ed affini non hanno più effetto.

la vista in OD è 10/10 dalle analisi il nervo ottico è ancora sano e salvo solo che la pressione alta mi porta forti mal di testa e nausee continue...

Mi sono dotato di un apparecchio per misurare la pressione oculare costato ben 2000 Euro e dai raffronti fatti con le misurazioni degli oculisti è attendibilissimo.

Da quando ho acquistato l'apparecchio ho fatto una sorta di curva per valutare la mia pressione nei vari momenti per cercare di capire l'incomprensibile e ne ho riscontrato quanto segue: sono un podista ed ho notato che l'unico modo per portare la pressione nei range 15-20 per un paio di ore è la corsa protratta per almeno 35 - 40 minuti.

stamane avevo la pressione a 35 dopo un'ora di corsa la stessa è scesa a 16....

il quesito che mi attanaglia è il seguente che tipo di relazione ci puo' essere tra corsa e pressione oculare ? puo' essere significativo al fine di trovare una terapia che mi consenta di vivere decentemente?

sono destinato a divenire cieco a OD ?


grazie a chiunque mi risponda e magari possa trovare una soluzione

[#1] dopo  
Dr. Luigi Marino

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
SVIZZERA (CH)
NAPOLI (NA)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2004
Prenota una visita specialistica
sua affermazio
“stamane avevo la pressione a 35 dopo un’ora di corsa la stessa è scesa a 16....”

quindi l’attività fisica migliorando il Circolo le fa bene.

sue domande
10il quesito che mi attanaglia è il seguente che tipo di relazione ci puo’ essere tra corsa e pressione oculare ?

risposta
l’attività fisica migliora la circolazione e quaindi anche il Deflusso di umore acqueo

2) puo’ essere significativo al fine di trovare una terapia che mi consenta di vivere decentemente?

risposta
puo’ essere una buona cosa
cioe’ integrare con la terapia medica
una sufficiente attività fisica


3)sono destinato a divenire cieco a OD ?

risposta
Penso e Spero proprio di NO

buona serata
LUIGI MARINO CHIRURGO OCULISTA
CASA di CURA “ LA MADONNINA “ via Quadronno n. 29 MILANO tel 02 58395555 o 0258395333