Retinopatia diabetica

So che la situazione e' al limite ma io vorrei anche un vostro parere sulla situazione di mia madre 78 anni diabetica da circa 30.OS:bulbo spento con neovascolarizzazione del segmento anteriore.OD:blefarospasmo,lieve iperemia congiuntivale diffusa,pinguecola;gorontoxon,neovascolarizzazione corneale periferica per 360°;estesi leucomi corneali ,irregolarita' dell epitelio corneale,cheratopatia epiteliale puntata fluo+inferiore,camera anterore profonda ,pupilla rotonda centrata,cristallino in sede con opacita' corticonucleari.Oftalmometria K=+non eseguibile per irregolarita' delle mire;VOD<1/10;TOD =6MMHG;FOD:mal esplorabile per fotofobia ,alterazioni corneali e la presenza di cataratta.Vasi av consoni all'eta'.Tutto nell ambito retinico e' interessato da numerose aree rotondeggianti di atrfia coroideale che coinvolgono anche la regione maculare.Diagnosi:cheratite cronica di ndd;atrofia corioretinica di ndd,cataratta iniziale.attualmente utilizza ribomicin unguento e delle lacrime artificiali.Chiedo:si puo ancora fare qualcosa per evitare il buio totale? la formazione delle ulcerette la continua lacrimazione e la fotofobia si possono in qualche modo attenuare ?cosa ne pensate di un eventuale intervento chirurgico ?avete un centro specializzato dove indirizzarmi? Grazie.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2010
Oculista
Carissima,
come lei ha detto la situazione non è delle più rosee!!!
Per la formazione delle ulcere si può in effetti fare molto,in questi forum comunque non si fanno nomi di presidi farmacologici commerciali!!
Auguri ed un caro saluto