Utente
Salve,
sono una ragazza di 29 anni. Da circa 1 settimana avverto dolore che mi sebra provenire da un dente dell'arcata superiore sinistra, non saprei dire con certezza se dal secondo molare o dal primo. E' un dolore fisso che si presenta però ad intervalli: sento dolore per 2-3 minuti, poi il fastdio diminuisce e scompare per 4-5 ore e anche di più a volte. Di notte non ho mai avvertito questo dolore. Ieri ho chiamato il mio dentista che mi ha fissato l'appuntamento d'urgenza per oggi. Non ha riscontrato nessun problema e per sicurezza ha eseguito anche una radiografia, con esito negativo. Ovviamente ha controllato anche l'arcata inferiore, ma non ha trovato nulla che possa spiegare il dolore.
Che ne pensate? Metre vi scrivo il dolore è nella fase calante, nel senso che si è ripresentato qualche minuto fa e ora sta diminuendo.
Preciso che eseguo una profonda pulizia dei denti almeno una volta all'anno, quindi non ho attualmente problematiche di tartaro o gengive infiammate.
Grazie mille!

[#1]  
Dr. Dario Spinelli

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
SANTERAMO IN COLLE (BA)
BARI (BA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
La decisione corretta mi sembra attendere ed eventualmente ripetere la visita a distanza di un pò di tempo.
Dr. Dario Spinelli
Odontoiatra Specialista in Ortodonzia e Gnatologia
www.ortodonzia.bari.it
www.ildentistaperibambini.it

[#2]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
se la visita è negativa come le radiografie va valutato che non sia un problema articolare a livello dell'articolazione temporo-mandibolare ed in tal caso è consigliabile una visita gnatologica
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#3]  
Dr. Orazio Ischia

32% attività
0% attualità
16% socialità
MESSINA (ME)
LIPARI (ME)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2009
Il tipo di intermittenza del dolore suggerirebbe una possibile natura nevralgica,questa va indagata,così come la via proposta dal dott.Finotti.In genere la navralgia presenta delle acutizzazioni dolorose alla pressione sui punti di emergenza di alcuni nervi cranici.In pratica sulll'arcata sopraccigiare,in corrispondenza del nervo infraorbitario,al foro mentoniero della mandibola.Questo non significa che lei si debba diagnosticare una nevralgia,è solo un'informazione che le dò.Per il resto prima di toccare un dente è bene fare una visita gnatologica.Cordiali saluti
Dr. orazio ischia odontoiatra
perfezionato in chirurgia orale,implantare,parodontale ,endodonzia,protesi,medicina orale, in odontologia forense,

[#4]  
Attivo dal 2010 al 2010
Cara Signora, mi auguro che la visita sia stata fatta anche co0n le prove termiche al caldo ed al freddo:

il dente risponde diversamente a seconda dello stimolo applicato:
1- se dura pochi attimi, si tratta di una iperemia attiva di difesa, del tutto reversibile e si aspetta,
2- se dura molti minuti, è presente una pulpite e bisogna procedere ad una terapia canalare
3- Se non risponde, è la situazione peggiore: il dente è in necrosi, e bisogna curarlo endodonticamente
4- Se non risponde al freddo ma risponde al caldo, significa che il dente è in necrosi non completa perchè qualche porzione di polpa vicino all'apice è ancora viva, si parla di sintomatologia radicolare della polpa e il dente va devitalizzato.

Spero possa esserle utile.

Cordiali saluti

[#5] dopo  
Utente
Anzitutto, vi ringrazio per le rispote!
Dunque... di visite gnatologiche ne faccio e ne ho fatte diverse perché ho portato un apparecchio fisso per tre anni (da 20 a23) e poichè ho tutt'ora un byte fisso sugli incisivi inferiori, mi controllo una volta all'anno come minimo. Ho un piccolissimo problema dell'ATM destra, ma è un clic molto lieve che si acutizza un po' se sono tesa, normalmente non me ne accorgo nemmeno. Per il resto è tutto ok.
Riguardo alle prove termiche, quelle non sono state eseguite...

[#6]  
Attivo dal 2010 al 2010
Se le prove termiche non sono state fatte, manca un elemento diagnostico fondamentale.
Che altro dirle?

[#7] dopo  
Utente
Beh... io la ringrazio per il suggerimento.
Proverò a parlarne con il mio dentista. Ho appuntamento il 13 ottobre.
Vi terrò aggiornati. Nel frattempo vi ringrazio per la celerità nelle risposte e per le vostre osservazioni!

[#8]  
Attivo dal 2010 al 2010
Prego Gentile signora.
Grazie a Lei per la fiducia.
Buona Notte

[#9] dopo  
Utente
Aggiorno questa situazione strana.
Il dentista avendo fatto tutte le prove decide che non ci sono gli elementi per intervenire.
Mi dice che il dente si presenta sano e con una piccola discromia. Effettivamente anch'io avevo notato questa macchiolina marroncina allo specchio, macchiolina che è presente da circa un anno e mezzo. Il dolore non è passato ed, anzi, ho notato che il medesimo fastidio si presenta se passo lo spazzolino con maggiore pressione sopra la discromia. Il dentista dice che non è possibile.
Cosa mi consigliate?

[#10]  
Dr. Daniele Tonlorenzi

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
20% attualità
20% socialità
CARRARA (MS)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2006
Provi a sentire un altro collega magari specialista in gnatologia come suggerito dal dr Finotti.
https://www.medicitalia.it/dtonlorenzi/curriculum