Utente
Buonsarea,
Da circa due anni ho un problema alla mandibola. Durante il primo anno il problema si presentava raramente. Mi è capitato due volte di svegliarmi di notte e avere la mandibola bloccata e ad ogni apertura faceva un forte rumore. La mattina tutto tornava come prima. Da una settimana però il problema si ripresenta ogni mattina con un dolore intenso alla muscolatura , come se tirasse e questo continua per tutto il giorno.Ho sempre una certa paura a mangiare e ad aprire la bocca visto che sento la muscolatura tirare e in più dei leggeri scricchiolii. Appena sveglia il dolore è molto intenso e per aprire la mandibola faccio davvero fatica. La scorsa notte , in attesa di fare una visita di controllo, ho provato a dormire a pancia in su invece che su un lato così da non appoggiare male involontariamente di notte la mandibola. Ho notato che la mattina la mandibola faceva molto meno male. Potrebbe trattarsi di bruxismo? La mia dentatura non presenta alcun logoramento dello smalto.
Grazie

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
potrebbe..., ma questo non cambia le cose in quanto lei necessita di una visita gnatologica urgente da un collega esperto perchè è una paziente giovane con problemi già importanti a livello di articolazione temporo-mandibolare
l'attesa può solo peggiorare la situazione
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2]  
Dr. Giuseppe Oscar Muraca

Referente scientifico Referente Scientifico
40% attività
8% attualità
20% socialità
AMANTEA (CS)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
Da come descrive i suoi sintomi ha problemi di contrattura muscolare a livello dei muscoli masticatori, quasi sicuramente dovuta ad una patologia dell'articolazione temporo-mandibolare che sfocia nel bruxismo notturno.
Faccia al più presto una visita gnatologica presso un collega che si intenda di questa branca dell'odontoiatria.
Cordialmente
Dr.Oscar G.ppe Muraca

La risposta ha carattere puramente informativo.

[#3] dopo  
Utente
Vi ringrazio. Sono una persona molto ansiosa e spero davvero si tratti solo di questo e non di cose ben più gravi.Sto già provvedendo a prenotare una visita urgente. Ancora grazie.
Buona giornata

[#4]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)
GENOVA (GE)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Cose più gravi no.

La patologia sembra dovuta ad una malocclusione dentaria, che porta a delle problematiche dell'articolazione temporo-mandobolare.

Ma solo uno gnatologo potrà capire se:

1) la malocclusione c'è o siamo in presenza di una patologia in assenza di malocclusione

2) quanto è seria la situazione, al di la del sintomo dolore

3) le possibilità di recupero terapeutico

4) cosa bisogna fare per otenere questo recupero.

Occorre una visita gnatologica (un dentista esperto in disfunzioni dell'articolazione temporo-mandibolare); non sono necessari esami preeliminari, al di la di una panoramica.
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)