Utente
Salve, io ho da sempre dei denti di un colorito omogeneo molto giallastro, tempo fa andai da un dentista e mi disse che con lo sbiancamento avrei preso 1 o 2 tonalità.
Io però non ne sono convinto, mi sembra difficile che non si possa fare nulla, non sopporto più il colorito dei miei denti.
Sto pensando di fare una sbiancamento chimico con perossido di idrogeno al 37%, voi pensate che non abbia davvero alcun effetto? Che i denti mi rimarrebbe ugualmente gialli? Io li lavo assiduamente con dentifrici sbiancanti, ma purtroppo niente da fare.
Inoltre, sapreste spiegarmi la differenza fra questo sbiancamento chimico e quello al LED?

Vi ringrazio anticipatamente e spero di ricevere presto vostre notizie

Buona domenica

[#1]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Attenzione che l'uso continuo di dentifrici sbiancanti può determinare, se abrasivi, l'effetto opposto per la porosità che puo' acquisire lo smalto che quindi assorbe piu' pigmenti alimentari
Le tecniche di sbilanciamento possono essere diverse ma quasi sovrapponibili come efficacia
Quanto lei vorrebbe fare e' solitamente quanto si fa se i denti non sono sensibili ma sappia chele caratteristiche di colore dei suoi denti non cambieranno pur diventando piu' chiari.
Lo sbilanciamento poi ovviamente non è definitivo e va rinnovato in funzione anche delle capacità dei nostri pazienti di gestire l'igiene
Cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#2] dopo  
Utente
La ringrazio, quindi in definitiva se decidessi di sottopormi al trattamento il risultato più ottimale sarebbe solo quello di schiarire leggermente il colore dei miei denti?
Ma non esiste una qualche terapia che permette di rendere i miei denti bianchi? O dovrò averli gialli per tutta la vita? Io ho foto da bambino in cui vedo che i miei denti erano bianchi.

Cosa mi consigliate di fare? Io vorrei avere i miei denti bianchi.

Lo sbiancamento chimico con perossido di idrogeno al 37% quindi mi sconsiglia di farlo?

[#3]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
Lo faccia pure. Avrà i denti piu' chiari ma non bianchi come mi sembra di capire lei voglia avere
È in tal caso necessario intervenire protesicamente con faccette o capsule in ceramica integrale che permettono il raggiungimento in modo stabile del colore auspicato
Cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#4] dopo  
Utente
La ringrazio nuovamente per avermi risposto.
Ma in linea di massima che costo avrebbe questo trattamento? Purtroppo so per certo che qualsiasi tipo di sbiancamento avrà effetti minimi. Ho avuto il secondo consulto.
Potrebbe pure spiegarmi come si svolgerebbe il trattamento da lei consigliato?

Graze

[#5]  
Dr. Marco Finotti

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
8% attualità
20% socialità
PADOVA (PD)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2006
per regolamento non possiamo parlare di costi
per quanto riguarda il trattamento a cui ho accennato solo chi potrà visitarla sarà in grado di spiegarglielo in quanto sono moltissime le variabili che potranno modificarlo nella sua esecuzione per cui qualsiasi cosa le dica potrebbe poi, all'atto pratico risultare inesatta od incompleta
si affidi al suo dentista per un consiglio
cordiali saluti
Finotti Marco
www.implantologiaitalia.com
www.centromedicovesalio.it

[#6]  
Dr. Sergio Formentelli

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
GENOVA (GE)
LIVORNO FERRARIS (VC)
MONDOVI' (CN)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2006
Sbiancamento "chimico" o sbiancamento con Led sono la stessa cosa.
La luce prodotta dal led serve solo da attivatore per la reazione chimica che produce lo sbiancamento.

Due tonalità di schiarimento NON SONO POCHE!

Tendenzialmente, un procedimento più lento con mascherine domiciliari notturne con un precursore del perossido d'idrogeno (carbamide), assicura una maggior durata dello sbiancamento perchè decisamente più lenta.

Dopo una-due settimane dovrebbe assistere ad un apprezzbile sbiancamento, che però rallenterà progressivamente.
Potrà comunque protrarre fin quasi a suo piacimento lo sbiancamento, anche se un ulteriore sbiancamento oltre le due settimane procede decisamente più lentamente rispetto all'inizio.

Volendo sbiancare molto, cosa fattibile, è il sistema che le permette di gestirlo più facilmente.

Indispensabile però accertarsi di eventuali controindicazioni locali (otturazioni, corone) e discutere con il dentista la gestione delle eventuali complicanze (transitoria sensibilità dentale).
www.studioformentelli.it
Attività prevalente: Gnatologia e
Implantologia (scuola italiana)