Utente 289XXX
Salve, da qualche giorno ho notato che l'incisivo superiore sx, se lo tocco con la lingua, fa un leggero scatto..come se si muovesse. La cosa si avverte appena..ma sinceramente mi preoccupa parecchio, anche perchè le gengive non sono gonfie e nemmeno sanguinano. Ho chiamato il dentista che mi ha dato l'appuntamento per il 26 febbraio 2013..non è troppo tardi??!! AIUTOOOOOOO e grazie in anticipo per le risposte!

[#1] dopo  
Dr. Carlo Alessandro Aversa

28% attività
0% attualità
16% socialità
FIRENZE (FI)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
se non ha dolore o urgenza particolare non credo possa succedere niente di grave in 15 gg o di diverso da quello che è già successo ad oggi; tranquilla
Dr. C. Alessandro Aversa
Medico Chirurgo Odontostomatologo in Firenze
www.dentistaversa.it

[#2] dopo  
Utente 289XXX

Ma è normale che ci sia questo lieve movimento?

[#3] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Tra il dente e l'alveolo, cioè il foro nella gengiva dove sta il dente, vi è una membrana fibrosa, un legamento, che si chiama "legamento alveolare".
La presenza di tale legamento conferisce all'insieme dente - gengiva una seppur minima elasticità.
Inoltre per valutare se un dente si muove non bisogna usare la lingua, e neanche le dita.

Basta prendere uno strumento sottile e rigido, tipo stuzzicadenti,e puntarlo fermamente sulla superficie masticatoria (nel caso dell'incisivo è un margine).
Poi si eseguono dei movimenti laterali, in un senso e poi in senso opposto(per l'incisivo i movimenti sono antero-posteriori), OSSERVANDO se il dente si muove oppure no.

Il dito, e a maggior ragione la lingua, non essendo rigidi, possono dare false sensazioni di movimento.

Nel suo caso, considerata l'età, è poco probabile ci sia un movimento osservabile.

Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#4] dopo  
Dr. Paolo De Carli

28% attività
4% attualità
16% socialità
MAJANO (UD)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2012
Gentile Paziente,

lei non ci fornisce molte informazioni sulla sua situazione orale per poterle dare una risposta che non sia solo un inutile elenco di possibili cause (per esempio, ha subito recentemente un piccolo trauma sull'incisivo?).

Gli elementi dentari hanno fisiologicamente una naturale elasticità, non sono "saldati" all'osso, in quanto esiste un legamento (parodontale) che si interpone tra la superficie radicolare e osso alveolare permettendo appunto un'elasticità tale da distribuire le forze masticatorie su un'ampia superficie del processo alveolare stesso.

E' ovvio che se la mobilità del suo incisivo è significativamente maggiore di quella dei denti vicini, è necessaria un'accurata visita clinica, un sondaggio parodontale che si effettua delicatamente su sei punti su ciascun dente ed eventualmente delle Rx endorali: questo per escludere eventuali problemi parodontali (piorrea) che possono colpire anche persone giovani come lei !

Se nell'arco di due-tre giorni continua a notare una mobilità diversa di questo dente rispetto agli altri, le consiglio di richiamare il suo dentista e di insistere per avere un appuntamento all'inizio della settimana prossima.

Cordialmente
Dr. Paolo De Carli
Specialista in Odontostomatologia
www.studiodecarli.com