Utente
Buongiorno Dottori.
Ieri pomeriggio ho eseguito una TAC massiccio facciale assiale e coronale prescrittami da un otorino per sospetta sinusite, dato che presento un gonfiore perenne sotto l'occhio dx e ho spesso il naso chiuso e mal di testa frequenti in presenza di freddo umido.
L'esito della TAC ha mostrato che di sinusite non c'è traccia, in compenso, l'ottavo superiore dx che nel 2010 stava venendo fuori storto, visibile tramite panoramica, è stato riassorbito ed è salito talmente tanto da forare il seno mascellare. Ed ecco spiegato il gonfiore perenne. Il dentista mi disse di aspettare che venisse fuori ancora per toglierlo.
Non vi è traccia di ascesso ma il tecnico mi ha sconsigliato di farlo togliere perchè rischio un buco importante nel seno che potrebbe causarmi danni rilevanti.
In ogni caso mi ha consigliato di farla visionare da un chirurgo esperto.
Sto sentendo pareri discordanti. Mio zio che è odontotecnico e lavora per uno studio dentistico dice di toglierlo tramite intervento in ospedale ma io ho troppa paura che andandolo a toccare si peggiori la situazione.
Avreste qualche consiglio in merito?
E, inoltre mi chiedo, se lo lasciassi così, dato che non mi causa dolore ma solo questo gonfiore per la pressione che esercita, cosa potrebbe accadere?
Vi ringrazio in anticipo.
Saluti.

[#1]  
Dr.ssa Giulia Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
SANDRIGO (VI)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buongiorno.
Dalla sua descrizione , non é detto che i due problemi siano effettivamente connessi.
Se ci sono comunque indicazioni all'estrazione dell'ottavo superiore, credo che qualunque dentista con un minimo di esperienza chirurgica sarà in grado di effettuare l'estrazione e di richiudere la comunicazione tra il seno mascellare e la bocca che dovesse eventualmente risultarne: non si tratta affatto di un intervento di particolare difficoltà.
Per il mal di testa e il naso chiuso, che non é detto siano dovuti alla situazione dell'ottavo, letgga anche gli articoli che si aproino con i link qui sotto.
Cordiali saluti

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-la-cefalea-che-viene-dalla-bocca.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/983-problemi-di-naso-chiuso-a-volte-la-causa-sta-in-bocca.html
Dr.ssa Giulia Bernkopf-Vicenza-Roma.
Odontoiatra, Specialista in Ortognatodonzia.Gnatologa
www.bettega-bernkopf.it
bernkopf@bettega-bernkopf.it

[#2]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
Nella sua richiesta di consulto lei scrive che dalla TAC si evince che il dente incluso "è stato riassorbito ed è salito "... è stato riassorbito da cosa?
Se son presenti le indicazioni all'estrazione, e lo potrà stabilire solo una visita e lo studio degli esami radiografici, il dente andrà tolto.
Lo sviluppo di una eventuale comunicazione oro-antrale è una complicanza possibile in casi come il suo ma tali comunicazioni vengono chuse intraoperatoriamente.
Si affidi ad un chirurgo esperto.

Cordialità
Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it

[#3] dopo  
Utente
Dottor Di Iorio è stato riassorbito nella gengiva. Nel 2010 una punta del dente era ben visibile fuori dalla gengiva, ma non verso il basso come gli altri denti, bensì verso l'esterno della gengiva, verso la guancia per intenderci. Per questo mi fu fatta la panoramica e si vide chiaramente che era molto storto con le radici che si sviluppavano verso l'interno e non verso l'alto. Non riesco a capire per quale motivo non mi fu tolto in quella occasione e mi fu detto di aspettare.
L'anno scorso casualmente notai che il dente era sparito toccando la gengiva e lo feci presente allo stesso dentista di 4 anni prima che, in occasione di una pulizia dei denti a giugno scorso, mi controllò di persona e ne rimase molto sorpreso non spiegandosi la cosa. Però non mi fece ripetere la panoramica e mi disse solo "la prossima volta lo controlliamo".
Sinceramente, non avendo problemi ai denti, non gli ho dato molto peso e non ci sono tornata, confidando nel fatto che, se fosse stata una cosa grave, il dentista mi avrebbe certamente avvisato subito.
Spero di essere stata chiara.

Vi ringrazio e spero davvero che non sia così "anomalo" come mi è stato detto.

[#4]  
Dr. Enzo Di Iorio

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
16% attualità
20% socialità
FRANCAVILLA AL MARE (CH)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2010
La gengiva non riassorbe i denti.
Verosimilmente la parte che fuoriusciva dalla gengiva si è cariata e disgregata.
Il resto del dente è sotto-gengiva.
Non mi sembra un qualcosa di così anomalo.
Stia tranquillo.

Dr. Enzo Di Iorio
Chirurgo Odontoiatra specialista
enzodiiorio@hotmail.it