Utente 427XXX
Salve dottori, ho 19 anni e purtroppo ho una terza classe scheletrica abbastanza pronunciata.
I dottori già mi hanno spiegato tutto, infatti voglio chiedervi un'altra cosa su cui non sono sicuro...
In pratica da qualche settimana (prima non mi era mai successo) mi fanno male i molari mentre mastico, oggi sono andato a controllarmi dal dentista, ha detto che i denti sono apposto (non si muovono), ma che i molari sono in una posizione anomala (quelli di sopra sono leggermente piegati verso l'interno della bocca), quindi non si toccano bene, e mentre mangio si potrebbero infiammare, già tempo fa per lo stesso motivo un altro dentista mi limò un po' il molare, ma dopo un po' la situazione è tornata come prima...
Ora il dentista mi ha detto che non devo preoccuparmi perché sono solo piccoli dolori che devo sopportare, ma oltre questo non succederà niente, non è una cosa grave...
Ma vorrei chiedere anche a voi, è davvero così? Non corro rischi?

Poi se posso, vorrei chiedervi al volo un'altra cosa: il periodo di preparazione prima di fare l'intervento quanto dura se si vuole cercare di limitarlo al massimo? (Cioè, esistono apparecchi di preparazione o altre cose simili più veloci?)

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
La prima cosa da fare non è l'intervento ma una valutazione funzionale perché nelle terze classi sono presenti di norma alterazioni temporo -mandibolari(maggiori in caso di laterodeviazioni o asimmetrie mandibolari) che sono l'estensione del quadro sindromico conosciuto come Disordine -Cranio-Cervico-Mandibolare(rumori articolari,dolori muscolari nella masticazione,deviazione in apertura e chiusura mandibolare,cervicalgia,cefalea,alterazioni posturali,ecc.)
Il Timing in questi casi prevede una valutazione GNATOLOGICA per ottenere una stabilizzazione neuro-occluso-muscolare .
Successivamente in assenza di sintomi e ' possibile intraprendere
il percorso chirurgico-ortodontico.
Cordialita '
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Utente 427XXX

Dottore, io penso mi abbiano fatto tutte le valutazioni possibili, è una vita che mi vado a controllare lì con il dentista e l'ortodontista, hanno analizzato il mio caso molte volte e mi hanno fatto fare la scheda dello scheletro (non ricordo il nome dell'esame, scusate...).

In pratica l'ortodontista mi ha detto che devo mettere un apparecchio di preparazione e poi farmi un intervento mirato ad ampliare la mascella e diminuire la mandibola.
Per tutto il resto, non mi hanno mai accennato nulla riguardo tutto quello che avete detto voi, è possibile che nel mio caso non abbia questi problemi?

Ripeto, l'unica cosa che mi sta dando fastidio è questo dolore ai molari, perché appunto hanno una forma "leggermente piegata" verso l'interno della bocca, e non chiudono bene.
Voi pensate che una situazione del genere possa creare danni?
E riguardo l'apparecchio di preparazione non potete dirmi i tempi?

[#3] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
La valutazione GNATOLOGICA è imprescindibile,perché se esistono disfunzioni non rilevate(il dolore ai molari per esempio potrebbe essere uno dei tanti)poi una volta eseguito il trattamento ortodontico
chirurgico che è irreversibile,potrebbe essere molto difficile trattarle.
Il Timing dell'intervento prevede una fase di decompensazione ortodontica,della durata di alcuni mesi,anche sei,poi dopo l'intervento (i tempi di recupero post-chirurgico sono all'incirca di 40-60giorni)
altra fase di rifinitura ortodontica,la durata della quale è all'incirca sovrapponibile alla prima.
Chi l'ha visitata non si occupa di Gnatologia,per cui non ha preso in considerazione l'esistenza di eventuale DCCM.Le hanno fatto indagini diagnostiche ad esempio una TAC Cone Beam cranio-massiccio facciale per valutare una laterognazia o asimmetria mandibolare?
Chieda chiarimenti su tutto prima di concedersi al bisturi.
Buona Giornata
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia