Utente 466XXX
Buonasera a tutti, io avevo un dente del giudizio inferiore che non aveva spazio per crescere e premeva contro l’osso, questo mi provocava molto dolore. Ho girato 3 dentisti prima di procedere con l’estrazione, il primo me lo voleva togliere, il secondo assolutamente no perché era sul nervo mandibolare, il terzo ha valutato con una tac e ha poi deciso per l’estrazione.
Lunedì il dente era incluso ed è stato inciso e tolto, 3 punti di sutura. Il dentista mi ha fatto prendere 2 compresse di augmentin un’ora prima dell’intervento e una la sera stessa, stop.
Il dente ha iniziato a gonfiarsi e con qui tutto ok, con il brufen sopportavo il dolore e piano piano si è sgonfiato. Dopo due giorni mi sono uscite le placche in gola e male all’orecxhio, chiamo il dentista e mi dice di prendere l’antibiotico. È passata una settimana e il dolore al dente è passato, è rimasto però un dolore fortissimo all’orecchio che ha coinvolto anche l’altro e mi comporta un mal di testa insopportabile. Il problema è che invece di diminuire questo dolore continua a aumentare, e lo sento soprattutto all’atto della deglutizione.
Non penso sia un’infezione perché non ho più dolori al dente, solo orecchie e testa, ma le orecchie fanno veramente tanto male. Può essere che sia stato toccato qualche nervo? O che ci sia qualche infezione a livello dell’osso? Con domani vado a togliere i punti ed è passata una settimana ma il dolore è ancora tanto

[#1] dopo  
Dr.ssa Giulia Bernkopf

Referente scientifico Referente Scientifico
28% attività
8% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
SANDRIGO (VI)
VICENZA (VI)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2014
Buongiorno.
Non credo che il problema riferito origini dal dente estratto.
Mi verrebbe piuttosto da pensare ad un problema all'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM), insorto durante l'intervento.
Le manovre avulsive, a volte necessariamente energiche, possono aggravare i problemi di un’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) già in disfunzione, più o meno clinicamente evidente.
Veda se in questi artivcoli riconosce qualcosa di simile al suo problema.
Chieda al suo dentista se si occupa abitualmente di problemi gnatologici. In alternativa, le suggerisco di rivolgersi ad un dentista-gnatologo , veramente esperto in problemi dell'Articolazione Temporo Mandibolare (ATM): pochi dentisti ne sono veramente esperti.
Cordiali saluti.
Dr.ssa Giulia Bernkopf-Vicenza-Roma.
Odontoiatra, Specialista in Ortognatodonzia.Gnatologa
www.studiober.com
giuliabernkopf@bettega-bernkopf.it