Utente 478XXX
Salve,
quattro mesi fa mi è stato estratto il molare 36, già precedentemente devitalizzato, per frattura. Dopo due mesi mi è stata impiantata una vite che ho tenuto per altri due mesi. La settimana scorsa, dopo che la radiografia mostrava che l'osso si era formato intorno alla vite (osteointegrazione?) il dentista ha proceduto ad avvitare la corona ceramica tirandola a 35 Ncm.
Ho cominciato quindi a masticare con cautela sul lato interessato dall'intervento. Ho riscontrato subito una sensibilità alla pressione. Sembrerebbe addirittura un principio di dolore. Se premo con il dito avverto il dolore che scompare appena allento la pressione. Analogamente afferrando il dente lateralmente e forzando in direzione trasversale alla mandibola, avverto lo stesso dolorino.
Poichè è il primo impianto che subisco, Vi chiedo se sia normale e bisogna attendere del tempo affinchè l'osso si abitui a sopportare la pressione sulla vite. Oppure c'è qualcosa che non va?
Grazie per i vostri consigli

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
Un impianto normalmente non dà dolore.
Se c'è dolore come lei sostiene è forte il sospetto di perimplantite. La perimplantite si manifesta attraverso un processo infiammatorio che in un primo momento interessa la gengiva che aderisce all’impianto dentale e successivamente si spinge in profondità causando il riassorbimento dell’osso.L'unica cosa che non collima è quando afferma che con una radiografia l'impianto sembrava ben integrato.....Poiché non è la rx endorale che ne dà certezza
(personalmente utilizzo un "aggeggio chiamato Osstell"),consiglio di chiarirsi bene con il suo dentista e nel caso di sentire un altro parere.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#2] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Gentile utente, chiaramente abbreviare le tempistiche può dare qualche complicanza. La sintomatologia dichiarata non è favorevole, occorrono nuovi accertamenti diagnostici e nuova eventuale diagnosi.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#3] dopo  
Utente 478XXX

Gentili Dott.ri vi ringrazio per le risposte e vi chiedo ulteriori lumi. Se fosse un processo infiammatorio tipo perimplantite, lo stesso non sarebbe stato visibile come un'area più grigia intorno alla vite(perno)? Ho tenuto la vite per due mesi e poi il dentista ha reputato che si potesse procedere. Durante quei due mesi non ho masticato sul perno e sulla vite (che credo si chiami vite di guarigione) per cui non so dire se fosse sensibile alla pressione.
Per quello che posso vedere e capire io non c'era nessuna area grigia intorno alla vite. Ho fatto vedere ad un altro dentista (mio amico) la endorale dell'impianto fatta mercoledì scorso e mi ha detto che era ok.
Di certo è che lo stesso giorno in cui ha installato la corona (mercoledì scorso) sono cominciati i problemi di sensibilità alla pressione masticandoci sopra.
E' possibile che la perimplantite si sviluppi così rapidamente?
Dr. De Socio nel caso in cui l'impianto non fosse ancora integrato, visto che l'endorale non da certezza, cosa bisognerebbe fare? Aspettare che l'osso si consolidi intorno al perno?
Grazie

[#4] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Faccia rimuovere la corona e l'abutment(perno) e verificare lo stato dei tessuti.Il problema potrebbe dipendere anche dal perno o dalla corona(è avvitata direttamente sull'impianto?).Poi eventualmente sarà necessario verificare la stabilità dell'impianto e il corretto accoppiamento delle componenti.
Una radiografia, nelle fasi iniziali del problema, non è significativa: un impianto con una falsa osteointegrazione non diagnosticata in fase di riapertura può essere negativa, e far apparire l'impianto perfettamente osteointegrato.
On line ovviamente senza poterla visitare non è possibile esserle maggiormente d'aiuto.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia

[#5] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
L'impianto integrato non si definisce con la RX e clinicamente può non presentare aree grigie. Le consiglio di non fare inutili ricerche o cercare pareri poco affidabili, lasci risolvere questo problema al suo odontoiatra che è uno specialista esperto della materia, lei da non competente potrebbe falsare la diagnosi e dare consigli sbagliati al suo odontoiatra assumendosi poi le responsabilità.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/


[#6] dopo  
Dr. Alessandro Francini

28% attività
4% attualità
12% socialità
MESSINA (ME)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
oltre all'ipotesi perimplantite, che è sempre da tener presente, si potrebbe anche prendere in considerazione un possibile dolore a partenza gengivale, se non ha portato in precedenza una corona provvisoria per condizionare la gengiva.

In mancanza di un provvisorio, è possibile che attualmente la corona decubiti sulla gengiva provocandole il dolorino.
Se è così solitamente il fastidio passa in pochi giorni poiché la gengiva si abitua rapidamente alla nuova condizione.
Cordiali saluti
Dr. Alessandro Francini
Messina
Risposta a carattere informativo, non diagnostico nè terapeutico

[#7] dopo  
Utente 478XXX

Gentili Dottori vi volevo informare che subito dopo i vostri consigli sono andato dal mio dentista il quale mi ha fatto un'altra radiografia e confermato che tutto era a posto. Mi ha consigliato di attendere un paio di settimane. Durante l'attesa il dolore è andato diminuendo fino a sparire. Oggi mastico sul dente con confidenza e lo sento 'consolidato'. Il dentista mi aveva detto che si trattava di un assestamento...meglio così. Non c'è stadio bisogno ne di smontare ne di intervenire.
Saluti

[#8] dopo  
Dr. Diego Ruffoni

28% attività
20% attualità
16% socialità
MOZZO (BG)
CARNATE (MB)

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2013
Bene, ha visto che seguire il mio consiglio di lasciar fare al suo odontoiatra senza interferire le ha dato i migliori risultati, pensi che disastro sarebbe stato se fossero state applicate le sue inutili ricerche.
Dr. Diego Ruffoni
http://www.dott-diego-ruffoni.it/