Utente 492XXX
Buonasera. Da circa un mese e mezzo ho dolore ad un dente devitalizzato 2 anni fa. É iniziato tutto con un "fastidio" sotto al dente che corrisponde all orecchio. Non ho sensibilita al caldo/freddo/dolce, ne dolore a masticare, ne aumento del dolore di notte. Anzi, il dolore aumenta verso sera e la.mattina è quasi nullo.Mi sono recata dal dentista che ha fatto una radiografia endorale dove non si è evidenziato nullla se non un po di infiammazione. Il dente é stato riaperto e puliti nuovamente i canali. Nelle settimane successive il dolore era ad intermittenza, giorni si e giorni no. Sempre con la stessa modalità. Un dolore leggero ma fastidioso che nn passa con antinfiammatori. Nemmeno con il sinflex. Tutte le settimane il dentista ha eseguito dei lavaggi e mi diceva di avere pazienza. Nn é mai uscito pus. Ho fatto cmq la terapia antibiotica con zero riaultati. Non ci sono granulomi e tantomeno non si vedono fratture. La settimana scorsa si é tentato nuovamente di ripulire i canali perche uno nell apice sembrava avere un po di materiale. Al solo tocco del canale anteriore avevo dolore nonostante l anestesia. Si è cmq arrivati all apice senza trovare residui. Io a distanza di giorni continuo ad avere dolore. Un dolore logoramte al quale non si trova causa. Cosa potrebbe essere? Potrebbe essere lesionato qualche nervo? O una microfrattura apicale non visibile? Perche continua il dolore all orecchio? Ne sto uscendo esaurita. Grazie

[#1] dopo  
Dr. Luigi De Socio

Referente scientifico Referente Scientifico
32% attività
20% attualità
20% socialità
PESCARA (PE)
GIULIANOVA (TE)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
.....Mi sono recata dal dentista che ha fatto una radiografia endorale dove non si è evidenziato nullla se non un po di infiammazione......

Dall'endorale non si evidenzia l'infiammazione a meno che sia presente un granuloma o una cisti radicolare od un problema endoperio.Ammessa la negatività di quanto le sto illustrando,non sempre in un ritrattamento canalare più volte eseguito si riesce a trovare la corretta soluzione, data la possibile presenza di canali accessori infetti visibili solo con l'utilizzo del microscopio.Stante la sua situazione le consiglierei di rivolgersi ad un Collega esclusivista endodontista che utilizzi il microscopio.
Cordiali Saluti
Dr. Luigi De Socio
Specialista in Odontoiatria
Perfezionato in Ortodonzia
Perfezionato in Gnatologia